Test per nuovo manto stradale per alimentare le auto elettriche mentre viaggiano

Il problema di essere all’avanguardia della tecnologia con l’auto elettrica è che non si è così sicuri di trovare in zona una stazione di ricarica, come accade a tutti gli automobilisti che utilizzano una vettura alimentata con il carburante. Ora se un nuovo manto stradale in fase di sperimentazione nel Regno Unito troverà ampio utilizzo, quella sorta di “ansia da autonomia” potrebbe sparire per sempre, in futuro le strade alimenteranno l’auto elettrica mentre si guida.
Highways England (Autostrade Inghilterra), l’organizzazione governativa responsabile per la manutenzione delle infrastrutture stradali, alla fine del 2015 inizierà i test con un numero selezionato di automobili dotate di tecnologia wireless di ricarica, necessaria per una particolare prova su strada. L’innovativo tratto stradale sarà costruito per mostrare come piccole centrali, convertitori AC/AC, e cicli di trasmissione di potenza saranno in grado di fornire alle vetture la ricarica induttiva incorporata nella stessa strada.
I dettagli esatti della nuova tecnologia e come funziona, non saranno anticipati fino alla nomina dell’imprenditore che realizzerà il percorso di prova. L’obiettivo sarà di simulare il più fedelmente possibile le condizioni autostradali. L’asfalto (non è ancora chiaro quanta carica potrà garantire), certamente aumenterà l’autonomia di viaggio della vettura dopo essere stata ricaricata completamente a casa o alla stazione di ricarica.
Mike Wilson di Highways England in un comunicato stampa ha detto:
«Le tecnologie dei veicoli avanzano a un ritmo sempre crescente, siamo impegnati a sostenere la crescita delle emissioni bassissime dei veicoli sulle autostrade inglesi. Le prove della tecnologia dell’alimentazione wireless contribuirà a creare una rete stradale più sostenibile per l’Inghilterra e aprire nuove opportunità per le imprese che trasportano le merci in tutto il paese».
E’ probabile che servirà un po’ di tempo prima che gli automobilisti inglesi possano usufruire della nuova tecnologia, le prove dovrebbero durare 18 mesi, poi potranno iniziare i test su strada.
Gli attuali punti di ricarica per le auto elettriche non saranno dismessi completamente, Highways England ha detto che lungo la rete autostradale ogni 48 km sono impegnati a installare impianti di ricarica.
La fase di test arriva dopo che uno studio di fattibilità ha esaminato come per gli automobilisti la ricarica dinamica della batteria potrebbe allo stesso tempo risolvere il problema dei tempi di ricarica dei veicoli elettrici, oltre a ridurre le emissioni e costi del carburante.
Incoraggiare le auto elettriche sulle strade per il governo inglese è importante per le finanze, viste le ammende che l’Unione europea infligge ai paesi che non rispettano gli obiettivi di emissione.
L’idea del manto stradale per ricaricare gli autobus di linea è già in uso in Corea del Sud, dove in modalità wireless gli autobus elettrici appositamente modificati, mentre sono in movimento, ricevono l’energia elettrica con l’induzione magnetica integrata nel manto stradale.

,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →