Prima foto ai raggi-X (1896)

Wilhelm Conrad Röntgen first photo x-Ray wife's hand
Prima foto ai raggi-X (1896)
Wilhelm Conrad Röntgen
foto della mano di sua moglie

Note da Wikipedia – Wilhelm Conrad Röntgen (Lennep, 27 marzo 1845 – Monaco di Baviera, 10 febbraio 1923) è stato un fisico tedesco.
Il suo nome è legato alla scoperta, avvenuta l’8 novembre 1895, della radiazione elettromagnetica meglio nota come raggi X. L’annuncio di questa scoperta fu dato il 5 gennaio 1896. A Röntgen fu assegnata la laurea onoraria di dottore in medicine dall’Università di Würzburg.
Per questa scoperta, Röntgen ricevette il primo Premio Nobel per la fisica nel 1901. La motivazione fu "in riconoscimento dello straordinario servizio reso per la scoperta delle importanti radiazioni che in seguito presero il suo nome". Röntgen donò il premio in denaro alla sua università. Come Pierre Curie avrebbe fatto alcuni anni più tardi, Röntgen rifiutò di brevettare questa scoperta per motivi morali; non volle nemmeno che le nuove radiazioni prendessero il suo nome, anche se questo avvenne, indipendentemente dalla sua volontà.
Ad integrazione alle note di Wikipedia,, aggiungo che Wilhelm Conrad Röntgen, quasi in bancarotta, morì nel 1923 per un carcinoma all’intestino. La morte non è stata  attribuita alle conseguenze del suo lavoro perché lo svolse per brevissimo tempo, proteggendosi con  schermature di piombo dalle possibili radiazioni ionizzanti.
Per sua volontà, tutta la corrispondenza personale e scientifica fu distrutta alla sua morte.

, ,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

6 thoughts on “Prima foto ai raggi-X (1896)

  1. Ci sono uomini che fanno cose straordinarie per l’umanità e muoiono quasi nell’anonimato……e piccoli cialtroni che fanno piccole stronzate passando agli onori della cronaca!!!!

    Saluto serale!!!!

  2. Conoscevo quest’aneddoto della sotria della scienza: ricordo le mie lezioni dei tempi del liceo…

    Mi faceva sorridere l’anello della moglie

  3. prevedendo il cattivo uso che avrebbero fatto,uomini senza scrupoli, ha preferito portare con se i suoi segreti.Era un “Grande”.

  4. piccola precisazione, la moglie morì di leucemia radioindotta. perciò il suo cancro non è proprio da non attribuire ai raggi x, che lui stesso chiamò raggi x perchè non voleva dargli alcun nome. 
    altra piccola precisazione, i raggi e i loro danni x furono scoperti molto prima da Tesla, che però non rese pubbliche le scoperte. 
    io adoro Tesla. roentgen un po' meno.

Comments are closed.