Omicida sputa ai giurati, la Corte a sorpresa lo fa tornare in aula coperto da una zanzariera e un pannolino sulla bocca

Neil Simpson murderer After Spitting On Jury Members appeared in Court with mosquito netting around his head and a diaper on his face

Neil Simpson, a 27-year-old murder convict who spit on a jury during trial, returned to court Wednesday with mosquito netting around his head and a diaper on his face.
According to the Lorain Police Department, Simpson appeared in an Elyria court wearing the diaper after he spit on jury members in retaliation for finding him guilty of murder June 21.
He was arrested in June 2007 after walking into a Pizza restaurant, murdering its owner and then fleeing with a handful of cash.
Deliberating for roughly four hours, the jury was charged with deciding whether Simpson should face the death penalty or life in prison.
Simpson reportedly told the judge he’d rather be executed then spend the rest of his life in jail.
"I have two ways that I prefer to be murdered, one is to be crucified in front of the courthouse for all to see it, for all the convicts throughout the world, and the other way would be to be stoned to death by the victim’s family, to be make them feel better," said Simpson.
The jury ultimately decided to reject Simpson’s request, recommending Monday that Simpson receive a sentence of life in prison – no charge for the diaper. The judge followed suit by sentencing Simpson to life in prison without the possibility of parole. Watch video. 
 

_______________
Italian version
Omicida sputa ai giurati, la Corte a sorpresa lo fa tornare in aula coperto da una zanzariera e un pannolino sulla bocca

Neil Simpson, omicida, ventisettenne, è tornato nell’aula del Tribunale con un pannolino sulla bocca bloccato da una zanzariera legata sulla testa. La precauzione è stata adottata dalla Corte per impedire all’imputato di sputare ai giurati come aveva fatto nell’ultimo dibattimento in Tribunale.
Neil Simpson, riferisce il Dipartimento di Polizia di Lorain, è comparso in tribunale con il pannolino sulla bocca perché il 21 giugno 2010 dopo essere stato giudicato colpevole d’omicidio, aveva sputato ai membri della giuria.
 Simpson è stato condannato per omicidio aggravato, rapina aggravata, omicidio, aggressione criminale e la manomissione delle prove. Era fuggito con una manciata di dollari dopo aver ucciso il proprietario di una pizzeria. E’ stato arrestato nel giugno 2007.
La giuria si è riunita per decidere se Neil Simpson doveva essere condannato a morte o all’ergastolo.
Il Simpson nelle fasi dibattimentali ha chiesto al giudice di essere giustiziato piuttosto che passare il resto della sua vita in carcere:
"Preferisco essere giustiziato in due modi:
 crocefisso davanti al Palazzo di giustizia in modo che tutti i detenuti del mondo possano vedermi;
–  lapidato a morte per mano della famiglia della vittima, per farli sentire meglio".
La giuria ha deciso di respingere la richiesta di Simpson, optando per una condanna a vita in prigione, senza possibilità di libertà condizionale.
, , , , ,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

2 thoughts on “Omicida sputa ai giurati, la Corte a sorpresa lo fa tornare in aula coperto da una zanzariera e un pannolino sulla bocca

Lascia un commento