New Horizons la sonda della NASA è vicina a Plutone, trasporta le ceneri del suo scopritore (video)

New Horizons la navicella della NASA è ormai prossima alla prima dettagliata osservazione del pianeta Plutone, si trova a quasi 4 miliardi di chilometri dalla Terra, a meno di 40 milioni di chilometri dal suo obiettivo, che raggiungerà il 14 luglio 2015 quando passerà a un’altezza di 12.500 km dalla superficie ghiacciata di Plutone. Gli scienziati sono già ipnotizzati dalla ricezione delle prime immagini ad alta risoluzione di questo mondo misterioso, al confine del nostro sistema solare.
Plutone è antico ma la sua scoperta è recente, è stato Clyde Tombaugh un astronomo di ventitré anni del Kansas a scoprirlo nel 1930 (scoperta in seguito rivendicata dai ricercatori della Carnegie Institution for Science, dopo aver trovato nei loro archivi un’immagine del 1925 scattata da due astronomi Gustav Stromberg e Nicholas Mayall con riportati alcuni riferimenti a quello che sembrava essere Plutone).
Clyde Tombaugh ha continuato a svolgere una lunga e fruttuosa carriera nel campo dell’astronomia, prima di morire il 17 gennaio 1997, all’età di novanta anni quando era a Las Cruces, in Nuovo Messico. La NASA nel 2006 quando ha lanciato New Horizons ha collocato una piccola parte delle sue ceneri a bordo della navicella. Il contenitore riporta la scritta: “Qui giacciono i resti di Clyde W. Tombaugh, astronomo americano scopritore di Plutone e della “terza zona” del Sistema Solare, figlio di Adelle e Muron, marito di Patricia, padre di Annette e Alden, oltre che insegnante, umorista e amico (1906-1997)”.

La missione di New Horizons entusiasma i Tombaugh, la prima famiglia di Plutone
Non sorprende che il ravvicinato contatto di New Horizons della NASA a Plutone è una delle migliori cose mai accadute ad Annette Tombaugh-Sitze e Alden Tombaugh i due anziani figli di Clyde Tombaugh, l’astronomo che ha scoperto il pianeta nano nel 1930. Annette e Alden Tombaugh ricordano il padre Clyde Tombaugh e la sua scoperta di Plutone (vedi video).

E’ sorprendente sapere che cosa si trova sulla lista dei momenti memorabili della figlia. Annette Tombaugh-Sitze settantaquattro anni, ha detto:
«Tra i momenti memorabili ho inserito il 24 agosto 2006, quando l’Unione Astronomica Internazionale ha deliberato di riclassificare Plutone come pianeta nano. Se non fosse stato declassato, probabilmente, non sarei stata coinvolta in molti dibattiti su Plutone, non avrei mai incontrato il famoso astronomo Neil deGrasse Tyson, non avrei mai partecipato allo spettacolo Nova, non avrei mai incontrato tante persone meravigliose, tutto questo è stato il mio viaggio».
Alden Tombaugh settanta anni ha aggiunto:
«Mio padre sarebbe stato entusiasta, ha sempre detto che se avesse avuto la possibilità, avrebbe visitato i pianeti. In queste ore sta realizzando il suo desiderio».

Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →