Miley Cyrus entra nel porno film festival (video)

Miley Cyrus per un po’ è stata vista avvicinarsi sempre più alla pornografia con i suoi abiti sempre più rivelatori e scandalosi passi di danza. Ora sta per apparire in un vero festival di pornografia.
Cyrus al “Porn Film Festival” di New York (apertura il 27 febbraio), ha presentato Tongue Tied (lingua legata) il suo cortometraggio, descrive la quasi nuda cantante di Wrecking Ball, in atteggiamenti di sottomissione e pose sessualmente stimolanti.
Il video non è pornografia pura, non ha sesso, anche se lei si contorce nel suo intimo abbigliamento, ha i capezzoli coperti. E’ pieno d’immagini bondage: Cyrus è bendata, le gambe vincolate da cinghie, è legata a una sedia con il nastro adesivo nero che copre i capezzoli. Ha un tocco di “Fifty Shades of Grey” (Cinquanta sfumature di grigio) con un pizzico di “Justify My Love” di Madonna.

Simon Lealy fondatore del festival ha detto:
«Il video di Cyrus è stato influenzato anche dal brano pop S & M di Rihanna (i testi ruotano sul rapporto sessuale, sadomasochismo e bondage). E’ stato pubblicato online a maggio, Cyrus l’ha usato lo scorso anno durante il suo Bangerz Tour.
Cyrus ha scoperto il festival attraverso un comune amico londinese, poi ha inviato il suo cortometraggio che ha realizzato con il regista Quentin Jones e la società di produzione Cadence».
Il NYC Porn Film Festival (27 febbraio – 1° marzo 2015), con il lavoro di dilettanti e registi professionisti è sponsorizzato da un noto sito di video porno gratuiti.
Lo spazio della galleria sarà organizzato come in un vecchio, squallido teatro di Time Square. Ci sarà un bar, gli spettatori potranno passeggiare e discutere i vari video e arte.

,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento