L’Unione Europea vuole che tutti gli smartphone abbiano la stessa porta di ricarica

Sei a casa di un amico e quando ti rendi conto che il tuo iPhone sta per morire, chiedi se hanno un caricabatterie in giro. Hanno solo un caricabatterie Android. Sei bloccato. L’Unione Europea vorrebbe impedire che si verifichi questo tipo di situazione, indicando la necessità di una porta di ricarica standard per tutti i tipi di smartphone. La speranza è che ciò possa contenere la produzione di rifiuti elettronici e migliorare l’esperienza dei consumatori.

Rifiuti elettronici
È una chiara e forte argomentazione ecologica, le stime dell’UE hanno evidenziato che sono prodotte più di 51.000 tonnellate di rifiuti elettronici l’anno a causa di obsoleti caricabatterie gettati via. Ciò potrebbe essere un motivo sufficiente per salire sul carro dell’UE per un caricabatterie standard. L’UE ritiene che ciò migliorerebbe anche la vita dei consumatori che non dovrebbero più andare a comprare un nuovo caricabatterie ogni volta che devono aggiornare il loro cellulare.
Il Parlamento europeo nel 2014 ha indicato una nuova direttiva per l’uso di un solo caricabatterie, ma non tutti sono d’accordo con quest’iniziativa. Apple ha affermato che se il regolamento fosse entrato in vigore, non avrebbe risolto il problema dell’enorme quantità di rifiuti elettronici, visto che tutti quelli che hanno uno smartphone dovrebbero comprare il nuovo caricabatterie universale e gettare quelli vecchi.
In effetti, quasi un miliardo di consumatori utilizza la porta Lightning di Apple. Tenendo conto di ciò, la sostituzione di un miliardo di caricabatterie in un breve periodo sovraccaricherebbe il settore dei rifiuti elettronici, vanificando in primo luogo il motivo della direttiva UE. Apple ha anche accennato al fatto che questa proposta bloccherebbe l’innovazione invece di favorirla.
Le motivazioni indicate dall’Unione Europea e Apple sembrano essere valide, per questo il problema non è stato ancora risolto.

Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →