La più costosa sessione webcam di tutti i tempi, interagire un’ora con Madeline Maîtresse costa 42.000 dollari

Madeline Maîtresse a San Francisco è una femmina dominante, per lei un uomo australiano ha sborsato l’incredibile cifra di 42.000 dollari per quello che si crede, essere la più costosa sessione webcam di tutti i tempi. L’offerta record è stata il culmine di due settimane di aste su Kink per promuovere Divine Bitches, un nuovo sito web di femmine dominatrici fondato da Madeline Maîtresse.
L’importo di 42.000 dollari è ancora più sbalorditivo se si considera che è una tariffa oraria, in pratica Maîtresse Madeline ha guadagnato lo stesso “stipendio” orario di Lady Gaga (Forbes ha stimato che la regina del pop ha guadagnato – tra giugno 2012 e giugno 2013 più di 60 milioni di euro).
Maîtresse Madeline intervistata da Kink, ha detto:
«C’è una ragione semplice per cui qualcuno sarebbe disposto a pagare tanti dollari per una sessione interattiva in diretta webcam. Le persone pagano per qualcosa che non possono ottenere nella loro vita normale, o forse per quello che desiderano, ma non possono ottenere dal loro partner, per questo guardano le webcam per soddisfare tale parte mancante della loro sessualità. La gente vuole rimanere anonimo, qualunque sia la ragione ogni volta che può vuole ottenere un’esperienza su misura in tempo reale senza alcun vincolo».
L’offerta ha senso anche alla luce dell’enorme popolarità del settore webcamming, genera tra 1,5 e 2 miliardi di dollari l’anno. Rispetto al resto dell’industria del porno che è seriamente in declino, l’interazione online tramite webcam è enormemente redditizia, un modello di webcam di successo può guadagnare fino a 40 mila dollari il mese senza mai lasciare il suo appartamento.
Michael Stabile, direttore di Kink, ha detto:
«In generale il successo dell’asta e di Maitresse Madeline con l’aumento delle webcam, è riflettente dello sforzo più grande del settore adulti di fare del porno più interattivo. Le persone appassionate vogliono essere in grado di chattare in webcam, vogliono acquistare gli oggetti di scena, vogliono sentirsi coinvolti in un rapporto. Ci sono molte persone che nella vita reale sono a disagio a essere sottomesse, ma sono agevolate a farlo in webcam».
I 42.000 dollari per una sessione oraria di Maîtresse Madeline significano un imminente cambiamento nel settore dell’industria per gli adulti, si passerà dai contenuti pre-registrati a quelli interattivi. Mentre non è chiaro se questo produrrà effetti duraturi sul futuro delle webcam per l’intrattenimento interattivo, una cosa è certa, quel tizio australiano ha ottenuto il suo spettacolo infernale».

,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

1 thought on “La più costosa sessione webcam di tutti i tempi, interagire un’ora con Madeline Maîtresse costa 42.000 dollari

  1. Penso che questo sia positivo: se i contenuti diventeranno sopratutto interattivi si eviterà di vedere nel web milioni di video porno (che sono il 70% del contenuto del web)… io, però mi domando ancora chi ha permesso che il materiale artistico presente nel web (porno, musica, arte, libri, documenti ecc…) diventasse gratuito, gratis e scaricabile (non avevano previsto che l’esibizionismo sarebbe degenerato così tanto?), se kink.com farà solamente web-cam, in futuro i contenuti potrebbero essere più realistici e meno esaltati (come l’idea originale del Grande fratello, prima che diventasse degenerato e perverso)…

Lascia un commento