La notte di Henné, quando la promessa sposa si fa bella

Ogni giovane ragazza attende con trepidazione il giorno del suo matrimonio.

 Henné, la sposa si fà bella

In India e nel medio oriente, una settimana prima della cerimonia, celebrazioni e rituali preparano la futura sposa al giorno tanto desiderato.
Il più popolare e noto tra gli avvenimenti è la "Notte di Henné". La sposa con la sua famiglia e le amiche, la notte prima del matrimonio si riuniscono per disegnare l’uno all’altro, complicate trame e belle illustrazioni sulle mani e sui piedi di ciascuno di loro.
Il colore tradizionale dell’Henné è rosso-bruno, quasi nero. Le ragazze moderne preferiscono aggiungere anche altri colori luminosi, abbinandoli a scintillanti gioielli.
L’applicazione dell’henné come tatuaggio temporaneo, richiede pazienza e cura, la futura sposa deve attendere un paio d’ore per far asciugare completamente l’inchiostro.
L’henné non è un inchiostro indelebile, il tatuaggio in genere sbiadisce e scompare definitivamente nel giro di due settimane.
Liberamente tradotto da The Great World of Cultural Body Art
, , ,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

6 thoughts on “La notte di Henné, quando la promessa sposa si fa bella

  1. Stupendi questi tatuaggi fatti con l’hennè, sembrano dei ricami.

    Invece ricordo la prima volta che decisi di usare da sola l’hennè rosso per i capelli, senza mettere i guanti… Che disastro le mie unghie! Me le ritrovai di un colore arancione giallastro e dovetti aspettare che ricrescessero completamente.

    Baciotto*

  2. ma tu hai idea di come si “spatasciano” in un’unica macchia marroncina quei bellissimi disegni, dopo qualche giorno di lavaggio mani??? io me li ero fatta fare, in Egitto e non ti dico, all’arrivo in Italia, la vergogna…

  3. anonima #2 – Sicura che non hanno diluito eccessivamente l’henné? così è proprio una fregatura. ciao*

Lascia un commento