Il volto della burocrazia: impiegati statali, burocrati di tutto il mondo fotografati nei loro Uffici (immagini esilaranti)

A  Look Into Bureaucrats’ Offices around the world – Funny and hilarious pictures

For his project "Bureaucratics" Jan Banning took a look at how bureaucracy works in various countries and cultures around the world. He photographed civil servants in their offices, from archivist to top official. The result is a photographic study of the culture and the symbols of public administration. Jan Banning began the project in 2003 with a portrait series about Indian civil servants; this was followed by trips to Russia, Bolivia, Liberia, France, China, Yemen and the US. The exhibition contains pictures from all eight countries.
His images are amazing, there’s a sheriff sitting under deer heads in Texas, an urban planner with a taste for girls calendars in Bolivia. There’s a narcotics officer in France, who helps his informers "feel at home" by filling his government office with drug paraphernalia. There’s an agriculture adviser in Yemen, only her eyes peeking through her chador, keeping her a mystery behind her stark desk. (Don’t be fooled, says Banning — she runs a team of men.). Enjoy!

_______________
Italian version

Il volto della burocrazia: impiegati statali, burocrati di tutto il mondo fotografati nei loro Uffici (immagini esilaranti)


E’ facile maledire quella forza amorfa che succhia sul tempo e che lega con i lacci della burocrazia la produttività e la creatività.
Il fotografo Jan Banning (si definisce anarchico), sei anni fa, restò perplesso alla domanda:
"Come si fa a mostrare a cosa assomiglia la burocrazia?". Una rivista gli commissionò d’illustrare la decentralizzazione dell’amministrazione statale in Mozambico, un lavoro che lui annotò come: "Il compito più orribile di tutta la mia vita".
Jan Banning, dopo l’iniziale perplessità, accettò: "Andiamo ad incontrare le persone coinvolte".
La sorpresa per lui, abituato nel corso della vita a porre attenzione a mantenersi lontano dai funzionari del governo, fu quella di scoprirli molto più vari e interessanti di quanto immaginato.
Bureaucratics di Jan Banning, una raccolta eccezionale di foto di burocrati, dipendenti pubblici, immortalati nei loro uffici è stato realizzato con il cuore di un anarchico, la mente di uno storico e l’occhio di un artista.
Jan Banning ha iniziato il progetto nel 2003 con una serie di ritratti di dipendenti pubblici in India, poi, altri burocrati in Russia, Bolivia, Liberia, Francia, Cina, Yemen e negli Stati Uniti.
E’ possibile vedere con curiosità tra le tante immagini catalogate, uno sceriffo del Texas, seduto sotto le teste di due cervi, un urbanista boliviano con un gusto particolare per i calendari con immagini femminili.
In Francia l’ufficiale del gruppo antidroga che aiuta i suoi informatori a "sentirsi a casa", invitandoli nel suo ufficio governativo arredato con accessori correlati.
In Yemen, l’immagine di un consulente agricolo con i suoi occhi che fanno capolino dal chador, a rimarcare un velato e stridente mistero su chi effettivamente è dietro la scrivania: un uomo o una donna? Banning, assicura: "Non lasciatevi ingannare, lei è una donna, gestisce una squadra d’uomini".
Tutte le foto sono state scattate con la stessa inquadratura, dritta, con il punto d’osservazione di chi entra nell’ufficio.
L’unica richiesta di Bannig ai burocrati prima di scattare la foto era: "La prego di guardare l’obiettivo della macchina fotografica".
Lo scrittore Will Tinnemans, ha collaborato con Banning per realizzare il documento fotografico, ha preso dettagliate informazioni su stipendi, mansioni dei burocrati, orari  e qualcosa della loro vita privata.
I due documentaristi nei loro viaggi quando arrivavano in anticipo, a volte sorprendevano impiegati e funzionari a russare sulle loro scrivanie.
Banning, sottolinea:
"In questo viaggio nella burocrazia, ho incontrato impiegati in diverse località del mondo, alcuni con il compito di non fare letteralmente nulla, altri di portare solo scartoffie da una stanza all’altra.
Ho incontrato anche persone che lavorano duro, spinti dalla speranza di migliorare la loro vita e il loro paese.
La cosa più sorprendente che mi ha colpito sono stati i burocrati negli Stati Uniti, non solo sembrano prendere seriamente il loro lavoro, ma arredano i loro uffici con un "forte tocco personale".
, , ,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

1 thought on “Il volto della burocrazia: impiegati statali, burocrati di tutto il mondo fotografati nei loro Uffici (immagini esilaranti)

Lascia un commento