Gli Emirati Arabi Uniti per carenza di acqua potabile vogliono trainare un iceberg dall’Antartide alla loro costa (video)

Gli Emirati Arabi Uniti e gran parte della regione transcontinentale, sono nel bel mezzo di un periodo di siccità, alcuni studi prevedono che una carenza di acqua potrebbe durare per i prossimi 25 anni.
Gli Emirati Arabi Uniti, in tutto il mondo è tra i primi 10 paesi con carenza idrica, spera di contribuire ad alleviare lo stress di una carenza di acqua potabile e creare più acqua da bere con il traino di un iceberg dal gelo dell’Antartide fino agli Emirati Arabi Uniti.

Abdullah Mohammad Sulaiman Al Shehi, amministratore delegato, Consigliere Nazionale di Bureau Limited Bureau con sede a Masdar City, società del progetto, intervistato da Gulf News ha detto:
«Un iceberg in media contiene più di 20 miliardi di litri d’acqua, abbastanza da soddisfare il fabbisogno di un milione di persone per più di cinque anni. Fino a quattro quinti della massa di un iceberg è sott’acqua, grazie alla loro vasta densità, teoricamente non dovrebbero sciogliersi nel clima rovente della costa del Medio Oriente.
Abbiamo testato la fattibilità dell’idea che abbiamo chiamato “UAE Iceberg Project“. Il nostro simulatore prevede che ci vorrà fino a un anno per il traino di un iceberg per ancorarlo al largo delle coste di Fujairah, un viaggio di 12,6 mila km dal Polo Sud fino alla destinazione degli Emirati Arabi Uniti. Abbiamo formulato il piano tecnico e finanziario, il traino è il metodo migliore. Inizieremo il progetto all’inizio del 2018, non solo risolverebbe la crisi idrica, potrebbe diventare un’attrazione turistica.
L’iceberg non fonde facilmente, l’80% della sua massiccia struttura è sotto la linea di galleggiamento, il colore bianco del ghiaccio esposto sopra non riflette la luce solare e non assorbe il calore del sole».