La luce del sole è un miracoloso disinfettante per rendere l’acqua potabile (video)

Milioni di persone in tutto rendono potabile l’acqua da bere sotto i raggi UV del sole, ora un semplice dispositivo per le bottiglie avvisa quando l’acqua è sicura da bere.
La disinfezione solare semplice ed economica dell’acqua è un modo popolare di fornire acqua potabile nei paesi in via di sviluppo, è sufficiente mettere l’acqua in una bottiglia di plastica PET e lasciarla al sole per un paio d’ore, in questo modo ogni giorno milioni di persone evita di ammalarsi.
Il metodo è stato approvato dall’UNICEF, la Croce Rossa Internazionale e l’Organizzazione Mondiale della Sanità. Il problema è il tempo impiegato per la disinfezione: in alcuni luoghi molto caldi, potrebbe essere necessario mettere la bottiglia al sole per trenta minuti, mentre in altri ambienti, secondo la copertura nuvolosa e l’inquinamento atmosferico, potrebbe essere più simile a due giorni. Ciò crea incertezza in alcuni casi, prima che sia pronta, le persone bevono l’acqua non ancora potabile.

Martin Wesian per evitare incertezze sui tempi della potabilità dell’acqua, ha sviluppato il Wadi, un dispositivo economico che misura il tasso UV del sole ed è in grado di calcolare quando l’acqua è disinfettata.
Wadi, ovviamente è alimentato dall’energia solare, funziona come un tappo alternativo, si avvita sulla bottiglia lasciata al sole, quindi si consulta una barra di avanzamento sul lato: una faccina infelice indica acqua non buona, mentre una, due, tre, quattro tacche (come su un cellulare), mostra l’acqua sempre più pulita. Infine, quando c’è una faccina felice, l’acqua è pronta, priva di carica batterica, sicura da bere (vedi foto).

Wadi dispositivo acqua potabile
Martin Wesian è austriaco, ha sviluppato il dispositivo dopo aver parlato con l’Istituto Federale Svizzero di Environmental Science and Technology, il gruppo principale per la promozione di disinfezione solare in tutto il mondo. Ha detto che la sfida principale è stata sempre quella di abbassare il prezzo del dispositivo, ora è di 13,50 dollari (circa 10 euro); il suo obiettivo è di portarlo a 10 dollari.
Martin Wesian per commercializzare il Wadi ha istituito un’impresa sociale chiamata Helioz. Finora, ha venduto circa 6.000 unità, soprattutto per le ONG e centri di studio. Ora è alla ricerca di altri investimenti, così come i partner aziendali che potrebbero desiderare di utilizzare il Wadi con il loro marchio.

,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento