Eccellenti proprietà terapeutiche dell’orzo

Terapeutico
L’orzo ha eccellenti proprietà terapeutiche e nutrizionali, nutre, rilassa e rinfresca il fegato e la cistifellea.

Favorisce la digestione
L’orzo dovrebbe essere incluso nel consumo regolare dei pasti, così come il riso integrale, favorisce l’equilibrio nutrizionale e l’apporto energetico, come il miglio e la quinoa, è benefico per la digestione.

Poteri nutrizionali, più proteine, meno glutine
L’orzo contiene più proteine e meno glutine di frumento. Misto con farina di grano fornisce più ricchezza di lisina (aminoacido limitante nel grano), per questo motivo il pane d’orzo ha più proteine e la sua consistenza è più leggera.

Capillari, cuore, colesterolo, ansia, depressione
L’orzo ha un’alta fonte d’inositolo (appartenente al gruppo vitamina B) impedisce la rigidità dei capillari, è un tonico cardiaco, controlla il colesterolo, combatte l’ansia e la depressione.

Pieno di minerali, aiuta il fegato e la crescita
L’orzo oppone l’accumulo di grasso nel fegato, è un alimento ideale pieno di minerali, ricco di vitamine B, acido folico, colina e vitamina K, ha una considerevole quantità di oligoelementi, quali ferro, zolfo, rame, zinco, manganese, cromo, selenio, iodio e molibdeno.

Ha più fibra; glucosio contro il cancro
L’orzo è il cereale con la più alta resistenza della fibra nell’ordine del 17%, e ancora più fibra solubile (beta glucani), quest’ultimo ritarda l’assorbimento di glucosio e colesterolo. Ha lignani (utili per rafforzare le difese immunitarie e il cuore), antiossidanti, è cancro protettivo.

Proprietà diuretiche, lassative, antisettiche
L’orzo è emolliente, tonico, digestivo, diuretico, disintossicante, tonico, leggermente vasocostrittore, antinfiammatorio, lassativo, alcalinizzante, antisettico, rimineralizzante e galactagogue (aumenti la produzione di latte).

Rafforza il sistema nervoso autonomo; contrasta l’angina pectoris
L’orzo se cotto correttamente è molto digeribile. Stimola il sistema nervoso autonomo, per cui si consiglia per il rafforzamento nervoso e cardiaco (contrasta l’angina pectoris). E’ utile per l’attuazione dei compiti fisici e intellettuali.
E’ disintossicante per il fegato, ottimo per la colite, infezioni dello stomaco e cure polmonari e infezioni varie.

Acqua d’orzo, rimedio per la tubercolosi, la milza, le reni
Acqua d’orzo (50 grammi d’orzo in un litro d’acqua, far bollire per 15/20 minuti, può essere addolcito con melassa) è un rimedio popolare contro la tubercolosi e disturbi intestinali, disintossica le milze e le reni.

Effetti sul colesterolo cattivo e le mucose intestinali
Le sostanze inibenti (tocotrienoli) che bloccano la produzione epatica di colesterolo LDL (“cattivo”) sono state scoperte negli Stati Uniti. La forza di fibra solubile (beta glucani), protegge anche la mucosa intestinale, ha potere ipoglicemizzante per la presenza di cromo.
Proprietà antitumorali verificate con l’enzima digestivo (diastasi), raccomandano il suo uso nei bambini, gli anziani e gli infermi.
L’Università di Tel Aviv (Israele) ha evidenziato la capacità lassativa dell’orzo, l’assunzione giornaliera di un terzo di tazza ha eliminato la stipsi attraverso il bilanciamento della flora intestinale del 79% dei pazienti presi in esame. Funziona su molte malattie.
L’orzo è indicato per la nefrite, cistite, prostatite, gastrite, acidità, anemia, debolezza, diabete, menopausa (fornisce fitormoni estrogenici), tumori (in particolare, dello stomaco e del colon), dispepsia, l’osteoporosi, il seno, la rigidità articolare, reumatismi, edemi, stress e affaticamento nervoso (grazie al suo contenuto di vitamina B e minerali come fosforo, potassio, calcio e magnesio).

Ottimo per superare la fatica e bassa pressione, come cura dei denti, previene la carie
Fornisce gli acidi grassi essenziali (antiaggreganti e ipolipemizzanti, antiateromatoso e antipertensivo), per affrontare problemi cardiovascolare.
La quantità di calcio, magnesio e molti altri minerali nell’orzo lo rendono favorevole per i problemi di osteoporosi.

, , , ,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento