Brenda Schmitz due anni dopo la sua morte, ha fatto recapitare al marito una toccante lettera di Natale (video)

Brenda Schmitz, moglie e madre di quattro bambini, è morta di cancro ovarico nel settembre 2011, un mese prima di morire, all’età di 46 anni, ha scritto una lettera indirizzata alla stazione radio “Star 102.5” (si trova nella popolosa città di Des Moines, la capitale dello stato americano dello Iowa).
Radio “Star” 102.5 da più di venti anni in questo periodo dell’anno sceglie le dediche più significative per gli auguri di Natale, quest’anno ha sorpreso David Schmitz, marito di Brenda, l’ha invitato alla radio per ricevere la lettera di sua moglie.

La lettera di Brenda Schmitz
Brenda nella lettera ha chiesto alla radio di esaudire tre suoi desideri: il primo per la nuova donna entrata nella vita di suo marito; il secondo per la sua famiglia; il terzo per i medici e gli infermieri che hanno contribuito ad alleviare il suo dolore.
«Quando riceverete la presente lettera, io avrò già perso la mia battaglia contro il cancro ovarico», ha scritto Brenda. «Ho affidato la lettera a un amico, chiedendogli di non inviarla a tutti voi della radio fino a quando il mio adorabile marito David non avesse trovato la felicità con una nuova compagna».
[…] Il mio primo desiderio è per la nuova compagna di David (oggi sappiamo che si chiama Jane, ha due figli), per lei chiedo un trattamento di relax in un centro di benessere, se lo merita per essere la matrigna di tutti quei ragazzi, soprattutto per l’amore che assicurerà a Max, il più piccolo dei miei quattro figli (ora ha due anni), amore che solo una madre come lei potrà dargli. I miei sorrisi per farle sapere che i suoi sforzi sono veramente apprezzati da me. «Grazie. Ti amo chiunque tu sia».
Il secondo desiderio è per la mia famiglia, per fare un magico viaggio da qualche parte, una vacanza da ricordare per tutta la vita.
Il mio ultimo desiderio è per i medici e infermieri che mi hanno preso in cura al Mercy Medical Center, meritano una notte piena di bevute, cibo e divertimento per tutto quello che ogni giorno fanno per i malati di cancro che incontrano».

David Schmitz mentre ascoltava da Colleen Kelly le parole della lettera della moglie (vedi) non è riuscito a trattenere le lacrime, ha detto:
«Brenda non mi ha sorpreso per aver organizzato questo meraviglioso dono. Non è stato sorprendente perché in quest’ultimo anno e mezzo ha mostrato tanti segni della sua presenza. Io ho visto un doppio arcobaleno la mattina dopo la sua morte, Somewhere over the Rainbow  era la sua canzone preferita.

,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento