Bonus bebè, sin da piccolo, ricordati che sei un cittadino di serie B

Bonus bebè, basta col medioevo assistenziale, detassiamo e incrementiamo l’economia. Il bonus bebè insufficiente per risollevare i tassi di natalità del Belpaese, ci vogliono interventi strutturali, sull’esempio di quanto si fa all’estero


Bonun bebè

Sul bonus bebè, (la gif è dedicata a tutti i bambini tagliati dal bonus, clicca qui per leggere l’articolo), per come è stato "concepito" dal Governo in carica, condivido i commenti critici, riportati nelle righe sottostanti:

"L’idea di un sostentamento economico per i figli e le famiglie e’ sicuramente un fine nobile, ma molto meno nobile ci sembrano i termini in cui si prospetta la reiterazione. Noi crediamo che in un’economia di mercato tutte le decisioni devono essere prese di conseguenza: nella fattispecie, un bonus bebè fatto non di una somma in denaro che esce direttamente dalle casse dello Stato ma, per esempio, non facendo pagare l’Iva ai prodotti tipici per la prima infanzia".

Il bonus bebè non basta per risollevare i tassi di natalità del Belpaese, ancorati a 1,3 figli per donna rispetto ai 2 auspicati dal Consiglio europeo di Lisbona del 2000.
Andrea Borini, ginecologo e responsabile clinico e scientifico di un centro per la procreazione medicalmente assistita. spiega:
"Ci vogliono interventi strutturali, sull’esempio di quanto si fa oltreconfine. Con maggiori investimenti di risorse per le politiche della famiglia. Per esempio concedendo 14 mesi di congedi parentali per ogni figlio, divisibili tra madre e padre, con il mantenimento dell’80% della retribuzione. Come avviene in Germania. Un quadro assistenziale del genere permetterebbe meglio di scegliere se fare figli o no".

, , , ,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

3 thoughts on “Bonus bebè, sin da piccolo, ricordati che sei un cittadino di serie B

  1. Io sostengo il Bonus di MILLE EURO per ogni bebè che mi tormenta la vita come vicina di casa. Dovrebbero premiare anche chi non ha mai messo al mondo urlanti mocciosi e se li succa solamente tutto il santo giorno e la notte quando ragliano, compresi i tacchettii delle giovani mamme e i giochi da pazzo schizzato del giovane padre. A questo dramma nessuno ci pensa?

  2. Grizabella1, grazie, buon w/e anche a te, baciotto*
    Biancaneve Il tuo rosso non può far niente? azzannarli ai tacchetti :-). Baciotto*

Lascia un commento