Perché al Festival di Glastonbury c’è una toilette con vetri specchiati trasparenti? (video)

Il primo Festival di Glastonbury si è tenuto il 19 settembre 1970, il giorno dopo la morte di Jimi Hendrix. E’ un festival musicale di solito si svolge in cinque giorni nei pressi di Pilton, Somerset, in Inghilterra. Oltre alla musica contemporanea, con cantanti pop e rock, migliaia di persone si esibiscono in palcoscenici più piccoli  in spettacoli di danza, cabaret, teatro, circo, e le altre arti.
I partecipanti (la stima è di 175.000 persone), quest’anno oltre a fare i conti con i campi fangosi, birra calda e postumi di una sbornia, potrebbero anche dover combattere contro il panico da palcoscenico quando alcuni di loro si troveranno all’interno di una toilette con vetri a specchio installata da Water Aid.
Water Aid è un’organizzazione internazionale la cui missione è di trasformare la vita delle persone più povere ed emarginate, migliorando l’accesso all’acqua potabile e servizi igienici (l’anno scorso attraverso i partner, ha raggiunto 2 milioni di persone con l’acqua potabile e 3 milioni di persone con i servizi igienici).

Chris Wainwright di Water Aid ha detto:
«L’installazione della toilette con vetri a specchio al Festival di Glastonbury (vedi live Twitter) è un pretesto per consentire alle persone che sono al suo interno di provare un breve scorcio nella vita di 2,5 miliardi di persone in tutto il mondo che non hanno un posto sicuro per andare in bagno e spesso soffrono l’umiliazione di essere osservati, molestati o addirittura attaccati.
E’ un problema che colpisce in particolare le donne e le ragazze, spesso devono attendere il buio per andare a defecare all’aperto, ciò le rende più vulnerabili agli abusi».

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...