Sci, spettacolare video interattivo: ecco come provare l’emozione di una discesa a 160 km/h sulla pista più lunga del mondo

Bruno Kernen sciatore professionista ha utilizzato una speciale videocamera sul casco per filmare la sua discesa sulla pista di Lauberhorn, la più lunga del mondo.
Con la stagione sciistica in corso ora è il periodo dell’anno in cui molti turisti sono sulle piste d’Europa per divertirsi sulla neve. Se siete restati a casa in questo inverno, avete nostalgia per il divertimento lungo i pendii innevati, o semplicemente preferite un paio di pantofole agli scarponi da sci, non abbiate paura, questo incredibile video interattivo con una visione a 360° vi farà vivere l’emozione dal computer.

discesa interattiva pista da sci, clicca sul pulsante per avviare

Interazione con il video
Cliccare il punsante rosso per avviare. Attivare il suono. Utilizzando le frecce sulla barra in basso al video o il tasto sinistro del mouse premuto sullo schermo, è possibile spostare il mouse in ogni direzione per guardare con lo stesso punto d’angolazione dello sciatore professionista Bruno Kernen mentre sfreccia giù dal pendio a una velocità di quasi 160 Km l’ora sulla pista di Lauberhorn nelle Alpi svizzere, lunga 4.480 metri.
Kernen con una telecamera fissata sul suo casco, ha filmato la discesa sulla pista da sci più lunga del mondo, permettendo alle persone di guardare con i suoi occhi ogni particolare del tracciato con le porte, le reti sul bordo della pista, i dislivelli, i salti, le grandi curve, il pendio scomparire in lontananza.
E’ possibile con il tasto + della lente d’ingrandimento zoomare per guardare più da vicino lo scenario della famosa catena montuosa, anche se la velocità con cui Kernen prende gli angoli della discesa potrebbe rendere difficile l’inquadratura.
Bruno Kernen è uno sciatore professionista ha vinto l’oro nel 1977 nella discesa libera al Sestrières, con una medaglia d’argento allo stesso evento nella categoria combinata, e una medaglia di bronzo in un evento diverso nel 2007.
Ha vinto una medaglia di bronzo in questa pista nel 2003, ha una curva del tracciato a lui intitolato dopo la brutta caduta in quel punto nel 2006.
In questi giorni sulla pista di Lauberhorn è in corso l’84ª Coppa del Mondo di sci. L’evento è seguito in diretta da decine di migliaia di spettatori sul fianco della montagna, e in televisione da oltre un milione di persone ogni anno.