Pedofilo, tenta di portare via una bambina, filmato dalle videocamere di sorveglianza (video)

Il Dipartimento di Polizia di Philadelphia, ha comunicato che il 17 luglio 2012, alle 15:50, una bambina di dieci anni con il suo fratellino di due anni, mentre tornavano a casa dopo aver comprato i dolci in un negozio di Philadelpia, è stata assalita alle spalle da un uomo, probabile pedofilo, ha messo la mano sulla bocca della bambina, l’ha sollevata da terra, poi, mentre tentava di portarla nella sua auto posteggiata nei pressi, ha perso la presa lasciandola scivolare a terra. Il pedofilo, dopo un breve tentativo per trascinarla via, è fuggito.
Il tentato rapimento è stato filmato da alcune videocamere di sorveglianza, ora i detective del Nucleo Speciale, utilizzano il filmato per dare la caccia al pedofilo.

Il Dipartimento di Polizia di Philadelphia, per risolvere i crimini  utilizza YouTube, Twitter e Facebook, tra tutti i Dipartimenti di polizia è il più seguito, solo il sito dell’FBI, lo supera per visite.
Lo scorso febbraio il Dipartimento di Polizia di Philadelphia, ha pubblicato molto materiale video per catturare  87 sospetti, compresi presunti assassini e stupratori. Due casi di omicidio sono stati risolti con le immagini di sorveglianza di un negozio.
La madre di un sospetto ha denunciato il figlio visto sul video. In un altro caso, l’omicidio di una donna che era stata stuprata, è stato risolto quando un uomo ha riconosciuto in un video, il suo vicino di casa mentre seguiva la vittima.
Il Dipartimento di Polizia di Philadelphia, per le sue indagini, conta molto sulle immagini  riprese dai sistemi di sorveglianza. Emblematico il caso di Bas Slabbers, fotografo freelance,  alla fine di maggio era stato filmato dalle videocamere di sorveglianza all’interno dell’autobus, mentre subiva un violento attacco con ripetuti pugni sul volto e sulla testa, senza che nessuno degli altri passeggeri sul bus intervenisse a difenderlo o chiamare la polizia.
Il violento attacco (vedi video pubblicato sul sito del Dipartimento di Polizia di Philadelphia), ha permesso l’identificazione del colpevole, Cassie Darby, una donna di 49 anni, con precedenti per droga, prostituzione, ubriachezza.
I testimoni sull’autobus, apparentemente non si sono fatti avanti, in qualche modo, non volevano rischiare di essere coinvolti, hanno preferito, in forma anonima, dare informazioni utili con il modulo elettronico.
Michael Nutter, sindaco di Philadelphia, ha annunciato una ricompensa di diecimila dollari per la cattura del pedofilo, ha detto:
“Le azioni criminali come quelle viste sul video non devono accadere. I nostri figli devono essere in grado di camminare  tranquillamente nel proprio quartiere senza subire nessun tipo di violenza.
E’ inaccettabile, totalmente scandaloso, quello che è stato documentato, abbiamo bisogno dell’aiuto della gente per trovare il colpevole“.
Il Dipartimento di Polizia di Philadelphia, per la ricerca, ha fornito queste indicazioni:
Descrizione del sospetto: maschio ispanico, altezza 178-182 cm., carnagione olivastra, struttura minuta, 30-40 anni d’età, baffi sottili, capelli neri ricci corti, indossava una camicia nera corta T-shirt e pantaloni blu.
Descrizione del veicolo: probabile Mitsubishi Nissan del 1990, bianco, quattro porte.  Graffio nero sul paraurti posteriore lato guida, ammaccature lato ruota sinistra parafango anteriore.

Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento