Jyoti Raj è uno dei migliori scalatori del mondo, ha imparato dalle scimmie (video)

Jyoti Raj è diventato scalatore in un tentativo di suicidio, da bambino era stato abbandonato in un tempio; un giorno fu abusato da un uomo che lo aveva preso con sé, per questo decise di arrampicarsi in cima a una ripida roccia con l’intenzione di gettarsi nel vuoto per suicidarsi, quando raggiunse la cima, si rese conto che una folla ignara delle sue intenzioni si era radunata sotto e aveva tifato per lui mentre saliva. Fu allora che decise di usare il suo talento per l’arrampicata.

E’ diventato uno dei migliori scalatori del mondo osservando le scimmie imitando i loro movimenti. La gente cominciò a chiamarlo Monkey King (Re Scimmia). E’ una celebrità locale, quando si esibisce, attira facilmente la folla.  Jyoti Raj ha detto:
«Per le mie scalate non ho mai utilizzato imbracature di sicurezza, preferisco affinare le abilità di arrampicata che ho sviluppato nei cantieri in India notoriamente pericolosi. Ho scoperto la mia capacità di scalare in questo modo sui ponteggi di bambù quando iniziai a lavorare come operaio edile, potrei salire a una velocità incredibile senza paura.
Mi diverto a fare le arrampicate durante i fine settimana, sono giunto alla famosa fortezza qui a Chitradurga per intrattenere la folla, soprattutto la domenica. Mi piace vedere le loro facce quando mi metto a testa in giù e li sento con il fiato sospeso per la mia sicurezza (clicca la foto per vedere altre immagini).

Jyoti Raj tra i migliori scalatori del mondo
Ho scalato le mura e le pareti rocciose intorno al complesso fortilizio per mettermi alla prova e diventare il miglior scalatore del mondo. Voglio andare avanti e scalare gli edifici e montagne per essere come Alain Robert il famoso scalatore francese. Sono convinto che questa mia capacità di arrampicata sia un dono degli dei, in quattro anni non ho mai avuto un incidente: vedere il punto d’appoggio che altri non possono notare, è la prova che sono nato per le arrampicate. La mia forza e la velocità delle mani sono gli strumenti che mi distinguono da altri alpinisti».
Jyoti Raj è celibe, si allena ogni giorno per migliorare la forza del suo corpo, utilizza lo yoga per mantenere la sua flessibilità. Le sue arrampicate a Chitradurga sono diventate un appuntamento fisso, ora insegna agli altri la sua passione. Ha detto:
«Ho alcuni buoni amici con cui mi arrampico, loro utilizzano imbracature di sicurezza, è troppo pericoloso, non hanno la mia capacità di muoversi velocemente o afferrare la parete di roccia.
La mia famiglia tollera le mie arrampicate, hanno fiducia in me nel mio pieno controllo in ogni situazione».

,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento