Ecco Venere la lavatrice tascabile (video)

Piyush Agarwalla imprenditore di Mumbai ha costituito la società VIMBAS Navrachna per portare sul mercato prodotti di grande utilità per il pubblico, in particolare a beneficio dei poveri.
Il gruppo che lavora per VIMBAS, fortemente motivato e ispirato ha sviluppato Venere, una lavatrice portatile per aiutare milioni di donne nel mondo che ancora lavano i loro indumenti a mano, spera di rendere più semplice il loro massacrante lavoro.
Le donne in famiglie povere, in assenza di una lavatrice normale, lavano i panni a mano, per fare questo, devono stare accovacciate all’altezza del pavimento per strofinare vigorosamente gli indumenti dentro le bagnarole. Ciò sviluppa nel tempo mal di schiena, dolori alla spalla e all’anca. La prolungata esposizione a sostanze chimiche presenti nei detergenti, porta a eruzioni cutanee e malattie sulle loro mani. Sappiamo tutti che qualsiasi condizione medica per i poveri è come una maledizione, la scarsità di denaro non aiuta a cercare un trattamento adeguato, quindi queste donne sono condannate a soffrire in silenzio e vivere con il loro dolore.

Venere la lavatrice tascabile
Venere è come un potente robot da cucina, si mette in un secchio riempito a metà con acqua, si aggiungono il detersivo e poi gli indumenti da lavare. Il dispositivo non può essere come una vera lavatrice, ma sostituisce al meglio il lavaggio fatto a mano, senza sforzo può lavare 2,5 kg di bucato in cinque minuti.

Piyush Agarwalla inizialmente ha avuto l’idea mentre sua madre era in cura dopo un intervento chirurgico al cervello. Ha detto:
«Lavare i suoi vestiti e le lenzuola è stato un lavoro impegnativo, la normale lavatrice non poteva essere utilizzata, l’unica possibilità era quella di un lavaggio manuale in bagno. Ho pensato a produrre una macchina portatile, facile da usare».

Venere la lavatrice tascabile, quando la semplice tecnologia incontra l’uomo, il mondo prospera
La tecnologia di Venere è semplice, all’interno c’è un motore collegato a una cintura che fa girare una ruota per agitare l’acqua, la versione attuale è alimentata con una presa a muro, Piyush Agarwalla sta sviluppando una soluzione a batteria.
Il lancio del dispositivo ha destato l’interesse di studenti fuori sede, single, campeggiatori, sono già stati venduti una decina di esemplari, la produzione di massa potrebbe fissare il prezzo sui 25 dollari.

,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento