Coppa del Mondo di calcio in Brasile, la polizia avverte i visitatori: “Non urlare se derubato”

La polizia brasiliana ha messo insieme un pamphlet di migliori consigli per stare al sicuro durante la Coppa del Mondo di calcio il prossimo mese.
I giornali dello Stato di San Paulo riportano che l’opuscolo “Non reagire, urlare o litigare” sarà distribuito da ambasciate e consolati brasiliani. La polizia di Sao Paulo (ha contribuito alla stesura del documento), rivolge i propri suggerimenti di sicurezza ai tifosi che intendono partecipare al torneo di Coppa del Mondo dal 12 giugno  al 13 luglio 2014.
L’idea apparentemente è di mettere in guardia i visitatori a non provocare i ladri a compiere ulteriori violenze, e di evitare il crimine sempre più diffuso di “latrocinios” o rapina che finisce in omicidio.
Mario Leite responsabile della sicurezza di Coppa del Mondo a San Paolo ha detto:
«I turisti provengono principalmente dall’Europa e dagli Stati Uniti, dove non vedono spesso questo crimine, sono invitati a non ostentare oggetti di valore che potrebbero attirare i ladri, di stare attenti durante la notte, fare in modo che siano con altre persone e controllare di non essere seguiti.
Le linee guida possono sembrare estreme ma sono lì per affrontare la realtà sul terreno, dopo non serve a nulla piangere sul latte versato».
L’Ufficio delle Nazioni Unite contro la Droga e il Crimine in un rapporto del 2012 ha evidenziato che il Brasile ha uno dei più alti tassi di omicidi al mondo, ogni 100.000 abitanti sono uccise 25 persone.

, ,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento