A Nujiang, i bambini aggrappati alle funi, volano sul fiume per andare a scuola

Nujiang, fiumeNel Gran Canyon di Nujiang (Cina), i bambini di 7 anni, appena iniziano ad andare a scuola, per attraversare il fiume, imparano a "volare". Agganciati ai cavi scorrevoli legati agli alberi, senza valide misure di sicurezza, i bambini affrontano il loro viaggio senza apparenti timori.
Il desiderio più grande degli abitanti del villaggio è avere un ponticello al posto delle funi, per dar modo ai loro bambini di andare e tornare da scuola, senza il pericolo … di volare in cielo.
Le foto dei bambini che volano sul fiume, qui, qui  qui  qui.

Per chi vuole provare l’ebbrezza di volare sul fiume, ecco alcune note su Nujiang,
La Valle del Nujiang si sviluppa lungo il fiume omonimo per circa trecento chilometri. Il centro principale sorge all’ingresso della Valle, ed e’ Liuku, ma e’ una cittadina di scarso interesse anche se sta diventando un importante centro economico per la regione. Ad ogni modo nella autostazione municipale e’ possibile salire su un autobus per una delle due principali mete “turistiche” della regione, cioe’ Fugong, e la remota Gongshan.
La valle e’ popolata da diverse etnie. Quella maggiormente rappresentata e’ quella dei Lizu, anche se la regione prende il nome dai Nuzu (e dal fiume che la percorre, il Nujiang, Fiume impentuoso). La lingua piu’ parlata e’ un dialetto Lisu. I tibetani sono la terza etnia della zona. Particolarmente suggestive sono le visuali lungo il fiume. Infatti decine di cascate si gettano nel Nujiang, e foreste inestricabili crescono lungo i fianchi delle alte montagne, rendendo ancora piu’ inospitale la valle. Il fiume, spesso viene solcate da ponti costituiti da assi e legna, oppure da arditi ponti tibetani, e talvolta per attraversarlo si fa uso di sole corde. I paesaggi piu’ suggestivi si possono ammirare tra Fugong e Gongshan. Una curiosita’ e’ data dalla presenza di un numero elevato di chiese cattoliche e protestanti, fondate da missionari inglesi e soprattutto francesi. Quando abbiamo visitato la regione non c’era traccia di missionari ma ci e’ stato garantito che tutte le domeniche le funzioni vengono regolarmente celebrate (CinaOggi).

,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

4 thoughts on “A Nujiang, i bambini aggrappati alle funi, volano sul fiume per andare a scuola

  1. Vorrei vedere sempre i bambini volare, leggeri, con la gioia negli occhi e la certezze di un futuro felice.

    Un sorriso fanciullino

    Mister X di Comicomix

  2. Comicomix, grazie, siamo noi che dobbiamo assicurare un futuro migliore a tutti i bambini del mondo con meno guerre e meno fame :-).

  3. Credo che siano più felici e che si divertano di più loro in confronto ai bambini qua da noi, che vengono accompagnati dai genitori a scuola in auto.

    P.S. Bello quello che avete scritto nei commenti qui sotto. Baciotto*

  4. Grazia sono stupendi questi bambini cinesi, la gioia di raggiungere la scuola è dipinta sui loro volti. Baciotto*

Lascia un commento