Mi chiamo Phineas Taylor Barnum, l’inventore del circo Barnum. Dal lontano 1855, porto in giro per il mondo il mio spettacolo da baraccone, molto apprezzato dal pubblico e dalla critica. La chiave del mio successo? propongo sempre “nuovi artisti” che ingaggio direttamente sul luogo in cui alzo le tende del circo. Da molti anni non venivo a far spettacolo in Italia e devo dire che i “fenomeni da baraccone” che ho trovato, sono stati tutti all’altezza dei loro numeri. Quelli che maggiormente si sono distinti sono stati il nano Silvio che ha raccontato barzellette sui tedeschi – che non hanno apprezzato – e l’uomo cannone Bossi che ha cercato in tutti i modi di farsi catapultare da una bocca da fuoco, per colpire qualche barchetta di extracomunitari in mezzo al mare; ha fallito perchè ha preteso troppo dal suo numero: LEGAto ha avuto difficoltà notevoli per colpire i suoi obiettivi. L’occasione della sosta in Italia mi ha permesso di vedere lo spettacolo “Donne sotto alle stelle” e grazie a questo spettacolo, sono diventato anche l’inventore del primo concorso di bellezza al mondo, dopo aver freneticamente lavorato per organizzarlo quì in America. Devo dire che sin dal primo momento ho incontrato notevoli difficoltà. La selezione delle ragazze che dovevano sfilare in costume da bagno non ha avuto successo. Nessuna ha aderito all’iniziativa. Non mi sono perso d’animo ed ho promesso premi in oro e gioielli alle partecipanti; anche questi incentivi non hanno avuto successo. Allora ho inviato un questionario a tutte le ragazze invitate alla selezione ed ho chiesto di rispondere anonimamente ad alcune domande: perchè non vuoi sfilare in costume da bagno? saresti disposta a sfilare vestita? Il questionario con le risposte è arrivato al sottoscritto. La risposta che hanno scritto è stata che desideravano tantissimo partecipare al primo concorso di bellezza, ma non in costume da bagno, perchè essendo delle ragazze morigerate e piene di tabù, non se la sentivano di sfilare in carne ed ossa, a cosce scoperte, davanti a tanti uomini che le avrebbero divorate con gli occhi. Ragazze, ma che risposta date, siamo nel 1855, ancora con questi tabù? non preoccupatevi che troverò una soluzione a questo vostro atteggiamento. Ho impiegato due giorni per trovare il modo per farle sfilare senza creargli dei blocchi psicologici. Ho chiesto a tutte le ragazze una foto dicendo loro che mi serviva per farle sfilare senza indossare il costume da bagno. Le ragazze hanno accettato e mi hanno inviato le foto che io ho fatto ingrandire, ritagliare a mezzo busto e fatte incorniciare in splendidi quadri che ho messo in bella mostra nel mio museo. Il pubblico maschile, invitato per votare la ragazza più bella, non si è fatto pregare e da ieri affolla le sale del museo. Forse non sono abituati a frequentarle perchè la cosa strana che ho notato è che sostano davanti ai quadri dei mezzi busti delle ragazze, chinano il capo, guardano il muro dal basso verso l’alto, lanciando delle occhiate libidinose. Vuoi vedere che cercano qualche cosa che possono solo immaginare?


Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

14 thoughts on “

  1. x mianonna, neanche se i clowns sono quelli che fanno i buffoni quando promettono posti di lavoro? 🙂

  2. proprio questo tipo di circo …..non amo…. mi fa ridere ma è una ghignata….

  3. Povero Mr. Barnum! Se le sue ragazze le avesse reclutate qui in italia non avrebbe avuto difficultà a farle sfilare in costume da bagno o anche nude. Qui caso mai il problema è farle rivestire!

  4. Grazie Luc :D).
    x Babele, probabilmente è il caldo che le invoglia a liberarsi delle vesti…. 🙂

  5. Con i personaggi che ci ritroviamo potremmo organizzare “Donne (e uomini) sotto le STALLE”, anche i pollai, gli ovili…

  6. mi sembra tutto molto strano…:SSSS … Pattinando: ho scritto a redazione ( me ne ero dimenticata! )… grazie ancora e se mi rispondono ti mando un bacio. se non mi rispondono mando un bacio a te, lo stesso, ma organizzo uno scipoero tra tutti i blogger di splinder!!! :DDDDDDD

  7. Ciao Patt! Oggi è una giornataccia!!! Quando si parla di circo mi viene in mente moira orfei col suo trucco e i suoi capelli che sembrano il monumento al pidocchio!!! Barnum uno come Bossi l’avrebbe messo a fare lo stalliere… Carina la favola delle signorine morigerate….Baciotto*

  8. Ciao Patt, grazie per il link. ricambierò. Però non ho capito che c’entrino i canguri con le pippe. E i preti omosessuali con le pippe. E pippo??? Io però non mi allarmerei… fosse per me anche i canguri potrebbero fare i preti. E i preti i canguri… 😉

Lascia un commento