Sono contento di aver reso un enorme favore ad alcuni amici inglesi, ricercatori della Royal, che oggi possono annunciare il via alla rilevazione degli insetti per mezzo dello “splattometro”, una speciale pellicola adesiva in pvc che verrà messa sul parabrezza di milioni di automobili inglesi che io ho collaudato personalmente qualche mese fa ed ora, ho il piacere di raccontare. Ricordo che ero stato invitato in Inghilterra e arrivato al centro di ricerca sperimentale della Royal, ero stato messo al corrente che l’esperimento era nato perchè in Inghilterra, come in gran parte del mondo, era stata notata una notevole diminuzione di insetti, evidenziata dai parabrezza delle automobili che risultavano meno sporchi, dopo un viaggio fuori città. Questo dato aveva fatto scattare l’allarme e messo in agitazione tutta la comunità scientifica inglese che si era attivata per fare delle verifiche a livello scientifico e catalogare minuziosamente numero e specie di insetti, ancora presenti e non estinti. Così i miei amici inglesi, ricercatori della Royal, dopo aver realizzato la pellicola adesiva, mi chiesero di provarla sul campo per avere un riscontro attendibile su quanto avevano ottenuto con prove di laboratorio, effettuate in una ristretta zona limitrofa, adiacente al Centro sperimentale della Royal. Ai miei amici ricercatori era stato chiesto di realizzare in tempi brevi il collaudo e la realizzazione della sperimentazione. Proprio per la fretta quando arrivai alla Royal, invece di salire su una macchina, inforcai una moto e a tutto gas raggiunsi il circuito campestre che mi era stato indicato, con l’idea di percorrerlo in brevissimo tempo per portare velocemente i dati da me raccolti ai miei amici inglesi che a loro volta erano in attesa di riceverli per poi inoltrarli con una relazione dettagliata alla comunità scientifica inglese. Ricordo quei momenti dell’inizio della prova ed in particolare la partenza a tutto gas con la moto mentre i miei amici inglesi si sbracciavano e mi urlavano dietro qualcosa riferito alla macchina, al parabrezza e alla pellicola. Preso dall’euforia, non ero riuscito a capire che il collaudo lo dovevo fare con la macchina ed avevo intrepretato gli urli e quell’agitazione dei miei amici inglesi come incitamenti ed un in bocca al lupo per la buona riuscita del collaudo. In quel momento, l’unica cosa che avevo fatto era stata quella di salutarli con un sorriso grande così, un sorriso che non ho mai abbandonato e che mi ha accompagnato per tutto il tragitto in moto. Ed è stato proprio quel sorriso che mi ha aiutato a non fallire il collaudo permettendomi, involontariamente, di reperire quelle informazioni per i miei amici ricercatori inglesi che per ricordo del buon esito della prova , hanno voluto immortalare “quei dati” che ho raccolto con il mio sorriso e che sono visibili in questa foto qui.


Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

21 thoughts on “

  1. Io l’ho sempre detto e lo ripeterò all’infinito: I nostri amici inglesi sono avanti un milione di anni rispetto a noi! God save the englishmen! 🙂

  2. Buongiorno Patt!!! Hai notato che i moscerini in autostrda viaggiano sempre contromano? Baciotto*

  3. vengo sempre qui a leggere, mi diverto con i tuoi post spassosi, ma poi non so mai come commentare e finisco per nn dire nulla…
    Vabbè, oggi invece lascio un saluto –> ciaoo! 🙂

  4. Ciao Patt!! niente di grave…. sono un pò scomparsa perchè sono stanchissssssima…. ho fatto due settimane di fuoco per via del lavoro… fare in 20 gg il lavoro di un mese e mezzo mi ha obbligato a fare orari un pò assurdi… lunedì mattina dovrei aver finito… e dopo un adeguato riposo… dovrei tornare fresca come una rosa!!! 😉 Un baciottone intanto!!! Ciao!!!

  5. x Mamasita, speriamo che azzeri presto tutto l’arretrato e tornare a lavorare con meno stress, un baciotto*

  6. ciao patt!!! volevo solo passsare a farti un salutino prima di tornare ai preparativi della mia festa di laurea… ti abbraccio forte.. ciaoooo

  7. Ma poi cosa te ne fai dei “dati” raccolti, dopo averli esaminati? Io di solito li faccio in umido con le patate. Una prelibatezza!

  8. x Ale, sarà sicuramente una grande festa di laurea, un baciottone da parte mia, peccato non esserci. :D)

  9. ciao PATT!! certo che ti porto con me in tenda!! però andiamo in moto, il casco lo porto io, così ti posso far vedere, sulla visiera, la mia collezione di …………moscerini!

  10. Ciao come va? Sto facendo il giro dei blog e dei siti linkati sui blog di massa:
    ;
    ;
    ;

    Se sono qui il collegamento funziona.

    Se vuoi che tolga il tuo link dall’elenco…. se vuoi aggiungere altri link… se ti manca l’invito a scrivere…… per essere inserita-o nella lista d’attesa per il blog del giorno…. per ogni comunicazione… scrivi un messaggio privato splinder a Domsky… oppure ad [email protected] … Ciao a presto!!!

Lascia un commento