Siamo i 32 buontemponi, dirigenti dell’ANAS, arrestati qualche mese fa. Non sapevamo come impiegare il nostro orario di lavoro e ci eravamo organizzati al meglio, facendo scaricare detriti e terriccio sulle tratte autostradali di nostra competenza, facendole chiudere per inagibilità e mettendo, in conto spese, l’intervento di ditte specializzate che avevamo contattato per depositare (di notte) e successivamente per rimuovere di giorno, quello che noi, nei nostri avvisi di viabilità facevamo chiamare FRANE. Si, proprio gli avvisi dati in televisione e alla radio, per intenderci quelli del CISS che puntualmente notiziavano che il nostro “giochino della FRANA”, aveva di fatto interrotto tratte autostradali. Sono passati diversi mesi e molti tratti autostradali che avevamo fatto coprire con detriti e terriccio, sono ancora inagibili per la felicità dei 10 milioni di automobilisti che oggi, inizio ufficiale dell’estate, hanno deciso di partire per l’esodo estivo e percorrendo le autostrade, si cimenteranno a fare delle divertenti gimcane tra le nostre frane simulate. I 32 buontemponi, dirigenti dell’ANAS, augurano a tutti buon viaggio.

Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

0 thoughts on “

  1. questo della frana simulata mi mancava, ci potevo pensare al liceo invece di scrivere i discorsi per gli scioperi *socialmente impegnati* hahahahaha;-) besossssssssss

  2. ed il ministro dell’infrastrutture cosa dice ? sarà contento….. ….. E’ Lui che toglie le frane!!!!!

  3. anonymous>>>>> se mi dici anche in privato il tuo sito vengo a farti visita, mi dispiace non poter contraccambiare le tue visite, ciao 🙂

  4. ciao Raffaele, è un giro vizioso, quelli creano le frane e il Ministro delle infrastrutture le toglie solo se lo pagano 🙂

Lascia un commento