Telepadania Telepilloleverdi Televiagra Telepilloleblu

Per ottenere un marcato successo commerciale iniziando dal nulla, devi proporre un prodotto che può stimolare l’interesse del pubblico, affidandoti alla pubblicità.
Lavoro presso l’Institute of Health Brain, letteralmente “Istituto per la salute del cervello” e il mio compito è quello di pubblicizzare applicativi elettronici prodotti dalla società che rappresento. Inizialmente ho avuto difficoltà perché non riuscivo a individuare a chi rivolgere le mie attenzioni, poi, come accade in questi casi, un colpo di fortuna mi ha aiutato. Stavo facendo zapping sui canali satellitari, ho spostato la mia parabola sull’Europa e ho scoperto Tele Padania. Per alcuni giorni ho monitorato i loro servizi giornalistici, ho seguito anche le loro interruzioni pubblicitarie infarcite di spot sulle linee erotiche e le pillole “verdi”, utili a loro dire, per poter mantenere veramente turgido il tono della voce quando un leghista-padano che si rispetti, deve declamare il tipico slogan: ce l’ho duro … [il vocione], niente a che fare, sempre a detta dello spot pubblicitario reclamizzato, delle inutili pillole “blu” del Viagra, utili solo per fare delle escursioni in montagna. Al dunque, ho capito che questo “territorio verde” era il target giusto per collocare, a livello pubblicitario, l’applicativo prodotto dalla mia società. Ho contattato i loro Uffici commerciali, spiegando che il nostro applicativo era superiore alle loro “pillole verdi” e alle famose “pillole blu”, perché garantiva sin dalla prima seduta, il “potenziamento del cervello”. Con questa affermazione, ho chiuso in cinque minuti la trattativa commerciale con TelePadania.
Ebbene, da otto mesi tra pubblicità alle linee erotiche e pillole verdi simil Viagra, il pubblico che segue TelePadania ha scelto il nostro “Health Brain”. Di che cosa si tratta? Presto detto. E’ un applicativo per ricaricare il cervello. Sono sufficienti venti minuti di ricarica elettrica per potenziare un cervello di minime dimensioni. Basta connettere la fronte a una piccola batteria di orologio, tramite alcuni elettrodi forniti con la scatola del kit, aspettare 20 minuti per la ricarica e ottenere i benefici sperati, quello di poter urlare, saltellando, lo slogan senza sbagliare: “Telepadano dipendente, anche io deficiente”.

, , ,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

26 thoughts on “Telepadania Telepilloleverdi Televiagra Telepilloleblu

  1. CIAO UN SALUTONE ANCHE A TE E GRAZIE PER L’INCORAGGIAMENTO…HAI UN BEL BLOG,E’ MOLTO INTERESSANTE

  2. ora è tornato tutto normale…. BENONE! Tornerò a leggere con più calma… Buon weekend anche a te.

  3. Il problema non è certo la ricarica… è l’involuzione darwiniana.
    Buon finesettimana, Paolo.
    (vieni da me a raccogliere olive?)

  4. alcuni membri di F.I, preceduti dal capo in testa, sono stati visti requisire la centrale di Trino vercellese,poiche per avere un minimo di segnale necessitavano di grande generatore..(buon fine settimana, aroma, contro la guerra..patti

  5. eheheh…se rompono le palle con un cervello piccolo…figuriamoci con uno piu’ grande! Cosi’ ci rovini azzz…. bloccalo quel contratto-….è un crimine contro l’umanità:-)))

  6. nooooooooo…..non erano abastanza dannosi con un micro cervello?!?!adesso con il potenziatore chi li fermerà più?!?!mmmhhhh……cmq buon w/e…..;O))))))))billa

  7. ciao Patt.. buon week end…
    non hai indovinato..il “mio ragazzo” è il primo a destra…..ed era ad una festa per festeggiare l’ultimo anno di liceo…..:)))

  8. Peccato che da voi stia piovendo: ti pareva che il tempo non ce la mettesse tutta per rovinare un week-end come questo?!
    Da noi la pioggia si è sfogata ieri, pomeriggio e sera. Oggi è stata una giornata calda e solo un pochino nuvolosa. Spero che il tempo si mantenga così per i prossimi 3 giorni,… ma vedo dei nuvoloni neri che stanno arrivando…

  9. Ho controllato il post del 27 luglio ed ho cancellato le tre immagini che non si vedevano: erano 3 smiles. Sto eliminando un po’ di post dal blog 1. Alcuni li trasferisco negli
    altri blog e così, ogni tanto (spesso!), combino qualche pasticcio.
    Grazie 😉 … grazie di tutto. Baciotto* e buona domenica, spero che da voi sia meno umida del sabato!

  10. C’è la garanzia anche di averlo duro? Senza per l’altro, se è possibile, urlare Tuuuuurchiaaa fuuori dall’Euuuropaaa a letto.

  11. Meglio una Valda che un celodurista… Almeno ti profuma l’alito e se dici una stronzata, non ti puzza l’alito…

  12. altro che pillole verdi per chi segue telepadania. un trapianto neuronale ci vorrebbe :))
    Ciao Patti, baciotto e felice serata :)*
    ot: sono riuscita a collegarmi di nuovo :))

  13. OT: si, operato di appendicite (e c’era il rischio della peritonite). Adesso sta bene, per fortuna è tutto passato.
    Ciao Patti, baciotto* e felice serata.
    Passato bene Hallouin? :))

Lascia un commento