L’euro è stato il pretesto per aumenti ingiustificati. E’ tutto raddoppiato se non triplicato, quello che ieri costava 10 oggi costa 20 e così via, senza nessun ritegno.
Non sono l’unico a lamentarmi, ormai la lamentela è di tutti, e il governo non interviene.
Ieri, al limite della sopportazione ho deciso di protestare platealmente per richiamare l’attenzione di chi può intervenire per porre un freno alle manovre speculative dell’euro che in Italia hanno oltrepassato tutti i limiti.
Ho fatto compere in vari negozi: fruttivendolo, alimentari, latteria ecc.. Ho riempito la mia borsa della spesa e ho raggiunto Bruxelles. Con me ho portato alcuni amici con i loro figli, per inscenare una protesta vigorosa e dimostrare che con questo euro, a queste condizioni, non si può vivere. Con i miei amici e con i loro bambini abbiamo urlato la nostra rabbia; i bambini con le lacrime agli occhi hanno urlato più di noi, risultando determinanti per il buon esito della protesta che è andata a buon fine.
Qualcuno in quel Palazzo si è reso conto che la nostra protesta era legittima. Siamo stati invitati a entrare, hanno verificato il contenuto della mia borsa della spesa, hanno preso nota dei prezzi sproporzionati. Poi prima di salutarci hanno voluto rincuorare i bambini, donando a ognuno di loro un Album, completo di figurine, assicurandoci che sarebbero intervenuti tempestivamente per far tornare l’euro al suo valore reale.
Sono stati di parola. Oggi sono tornato a fare la spesa e con soddisfazione ho potuto verificare che i prezzi erano effettivamenti diminuiti. Ho approfittato per comprare tutto quello che era possibile comprare. Dopo sono tornato a casa, ho aperto il frigorifero quasi vuoto, ho preso la mia borsa della spesa e felice come non mai, ho iniziato a riempire all’inverosimile con le compere che avevo fatto, tutto il mio Album di figurine, questo si, completamento vuoto. Che soddisfazione.

,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

21 thoughts on “

  1. Sì, è vero, i prezzi con l’euro sono raddoppiati e tu sei sempre un grande osservatore dei fenomeni sociali entro cui – purtroppo – viviamo; baciottone*, g.

  2. Ma è perchè le zucchine difficilmente si appiccicamo sugli album che nessuno si muove da Bruxelles? Volendo, tagliandole a rondelle… Bacibacibaci. Flor

  3. Domani mi gusterò a mente fresca questo tuo ultimo. Grazie Patt per i consigli che continui a darmi. Sei una cara persona, amabile..:)

  4. Ve bene che sono vegetariana, ma proprio mangiare solo carta come le caprette…(saperlo, mi sarei tenuta qualche figurina di Pokemon trovata nelle merendine, l’avrei potuta rivendere sotto costo:)), bacio Patt!
    m.

  5. Giunta alla fine non sapevo se ridere o piangere. Ho preferito sorridere, pensando al lato positivo ed ottimistico….

    Buon pomeriggio!

  6. …stasera provo a dare al mio girino una inslata di pokemon, costa molto meno di quella di pomodori! Hai sbagliato sull’invio dell’e-mail: non è stata P. ma un mio amico M. – PI.KA.SMACK!!!!!!!!!!!

  7. Scusami sinceramente…..ma sai che pensavo che tu fossi un personaggio noiosetto. Invece stasera entro e mi ritrovo te! Sorpresa. Piacere di fare la tua conoscenza virtuale…

  8. Hai notato come ci propinano a man bassa programmi per ‘spendere bene’???
    Io mi sento ‘leggermente’ presa in giro: il nostro governo ha anche questo sull’anima, l’aver lasciato levitare i costi senza intervenire in modo drastico??
    La mia convinzione è che lo facciano apposta: a loro non è mai piaciuta, checchè ne dicano, l’Europa…e creare malcontento, senza darlo a vedere, cioè permettendo speculazioni, è un’ottima strategia..no????

  9. Solo leggermente Lucilla? Io la vedo così: loro parlassero pure con la complicità dei mass media…chi decide, poi, è chi usa la testa, non per spartire le orecchie ma come contenitore osseo di materia grigia di buona qualità…;-)

Lascia un commento