Piccioni sì, piccioni no, liti condominiali al palazzo del Parlamento scozzese

I funzionari del Parlamento scozzese per timori sanitari e di sicurezza, hanno elaborato i piani d’emergenza con relativa spesa di 370 euro, per rimuovere e traslocare nell’oasi faunistica di Hessilhead, vicino a Beith, un nido di piccione con il relativo piccolo, annidato in cima al Palazzo parlamentare, garantito e protetto con reti anti-uccello, costate alla comunità scozzese 635 mila euro.
Alcuni membri del Parlamento hanno reagito furiosamente all’operazione "spostamento uccello", considerando la spesa di 370 euro, un cattivo uso dei soldi dei contribuenti e una buona soluzione architettata da qualcuno per rimpinguare le proprie tasche.
Margo McDonald,  parlamentare indipendente che da sempre ha criticato pubblicamente i preventivi e le spese folli per fare i lavori al palazzo del Parlamento, questa volta, senza mezzi termini, picchia duro sui colleghi "piccioni" e spendaccioni:
“Vogliono spendere 370 euro per un piccione? questa volta tirerò il collo a tutti."
Fonte: liberamente tradotto da Telegraph

, , ,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento