Uomini e donne hanno approcci differenti quando si trovano sui siti di incontri online

I siti di incontri online può essere un’opportunità per incontrare nuove persone con idee affini, alla domanda: ma gli uomini e le donne hanno intrinseche differenze quando si tratta di utilizzare questi siti? La risposta dei ricercatori della Binghamton University, Northeastern University, e University of Massachusetts Lowell, è un sonoro “sì”. Il loro studio ha evidenziato che, in generale, sui siti di incontri online gli uomini tendono a essere molto più aggressivi con l’invio di una moltitudine di messaggi a diversi potenziali partner, mentre le donne hanno un approccio più pragmatico alla messaggistica.

Le differenze di genere
Lo studio ha utilizzato i dati di Baihe, un diffuso sito di incontri online utilizzato in Cina. I ricercatori durante la scrittura di un reciproco sistema di raccomandazione basato sui dati del sito, hanno osservato alcune tendenze che sembravano persistere attraverso le linee di genere, soprattutto quando si trattava di prendere contatto con i potenziali partner, gli uomini, per esempio, nell’invio di messaggi tendevano ad essere molto più aggressivi e concentrati sui propri interessi, trascurando ciò che poteva interessare la persona che riceveva i messaggi. Purtroppo, non è una tattica che sembra funzionare bene per loro.
Zhai Shuangfei, co-autore dello studio ha detto:
«Abbiamo scoperto che i maschi, inviano molti messaggi a donne attraenti, ma non ottengono molte risposte. Le donne, d’altra parte, prima di inviare i messaggi tendono a valutare la propria attrattiva e le possibilità di successo, questo tipo di consapevole comportamento conduce inevitabilmente a più corrispondenze.
Le donne dai dati analizzati hanno più possibilità di ricevere risposte da parte degli utenti perché sono consapevoli di sé prima di inviare un messaggio tendono a valutare la probabilità di successo di ottenere una risposta proprio da quell’utente a cui hanno inviato il messaggio».
Lo studio completo è stato pubblicato sulla rivista Social Network Analysis and Mining.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...