Nuova ricerca: gli uomini stressati, vedono le donne obese più attraenti

La nuova ricerca ha evidenziato che gli uomini quando sono stressati, vedono le donne in sovrappeso e obese più attraenti di quanto non facciano i ragazzi che si trovano in uno stato d’animo rilassato.
Viren Swami, psicologo dell’Università di Westminster di Londra e il suo collega Martin Tovee dell’Università di Newcastle, nell’esperimento che ha coinvolto ottanta uomini inglesi, hanno sottoposto metà dei partecipanti a due situazioni stressanti con un finto colloquio di lavoro e una situazione di relax in cui sono stati costretti ad aspettare tranquillamente in una stanza.
Il test ha valutato che solo il gruppo di uomini che sono stati sottoposti allo stress del finto colloquio o della silenziosa attesa, hanno valutato più attraenti le donne obese viste in una serie di fotografie.
I ricercatori sulla rivista  PLoSONE, hanno scritto:
“Questi risultati sono coerenti con il precedente lavoro sperimentale dove era già indicato che l’esperienza di stress porta i soggetti a preferire donne dalla personalità più matura, in grado di gestire una crisi. Esteso in questo nuovo studio, è stato dimostrato che lo stress influisce anche sulle preferenze delle dimensioni del corpo.
I risultati suggeriscono che per l’attrazione conta molto il contesto in cui ci troviamo, ciò contribuisce a spiegare perché gli standard di bellezza variano da cultura a cultura e persino all’interno delle culture”.

,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

2 thoughts on “Nuova ricerca: gli uomini stressati, vedono le donne obese più attraenti

  1. Ma non scherziamo, ma i ricercatori perdono tempo con ricerche assurde! Io sono estremamente stressato, con una situazione di stress che perdura da anni e perpetuamente dalle 17 alle 18 ore quotidiane, non ho periodi di vacanza da ben 15 anni eppure se vedo una donna obesa non provo attrazione nei suoi confronti. Se viceversa vedo una donna che corrisponde ai miei canoni di bellezza..che sono soggettivi e di sicuro non hanno corrispondenza con elevate corporature…la guardo per attrazione, diversamente ci posso tranquillamente fare una bellissima chiaccherata, condividere un rapporto di amicizia ma essere attratto sessualmente no! Visto che sono un normalissimo maschio italico, ho idea che come me saranno in molti a pensarla, quindi direi ai ricercatori di evitare ricerche così assurde, per il bene dei contribuenti o dei benefattori che eventualmente pagano le loro ricerche.

  2. Eventualmente il mio stress porta la mia persona a sfiorare e toccare l’obesità anche se non grave. Infatti in periodo di stress ingurgito quintalate di cioccolata e dolciumi che di sicuro non mi fanno avvicinare alla/alle donne che corrispondono al mio canone di bellezza. Viceversa..meglio dolci che sigarette ed alcolici o sostanze stupefacenti. Per la cronaca da inviare ai ricercatori…il corpo di una donna nel mio canone di bellezza è glutei sodi ed alti, fianchi stretti, 2/3 di seno, capelli lunghi, caviglie strette, occhi grandi e naso piccolo stretto od all’insù, labbra carnose ma non canotti di salvataggio. Questo solo per quello che riguarda l’estetica, il canone celebrale è da valutare..ma al primo impatto è invalutabile sfortunatamente. Nel caso se volessero conoscermi potremmo metterci seduti su una sedia a berci un succo di frutto e sarei felice di indicare loro le donne che corrispondono o si avvicinano al mio canone di bellezza. Ciau…

Lascia un commento