Fotografie intime di ragazze nelle loro stanze (foto)

Rania Matar nata e cresciuta in Libano si è trasferita negli Stati Uniti nel 1984. Laureata in architettura presso l’Università americana di Beirut e alla Cornell University, ha studiato fotografia presso la Scuola di Fotografia e il Maine Photographic Workshops New England. Ha iniziato a insegnare fotografia nel 2009, con l’assistenza di organizzazioni non governative ha offerto un laboratorio di fotografia alle ragazze adolescenti nei campi profughi del Libano. Ora insegna fotografia presso il Massachusetts College of Art and Design, offre regolarmente conferenze presso musei, gallerie, scuole e college negli Stati Uniti e all’estero.
Rania Matar ha vinto numerosi premi, il suo lavoro è esposto ampiamente negli Stati Uniti e a livello internazionale. Le sue immagini sono presenti nelle collezioni permanenti di diversi musei di tutto il mondo.

Fotografie intime delle ragazze nelle loro stanze
Rania Matar in uno dei suoi ultimi lavori è entrata nei santuari delle ragazze in tutto il mondo per la produzione di una serie d’immagini per il libro fotografico ‘A Girl and Her Room’ (Una ragazza e la sua stanzaclicca sulle due immagini sottostanti per vedere altre foto).

Ragazze nelle loro camere da letto - Foto di Rania Matar

Ragazze nelle loro camere - Foto di Rania Matar
Susan Minot nella prefazione del libro ha scritto: «Le ragazze in queste fotografie volentieri hanno aperto le loro porte a una straniera, hanno avuto fiducia in lei, hanno condiviso la loro intimità con lei mettendo in mostra la loro vulnerabilità.
Rania Matar ha cercato di arrivare all’anima di ogni ragazza, rappresentarle come meglio non poteva per non deluderle per la fiducia che avevano riposto in lei».
Rania Matar si è sempre interessata ai problemi delle ragazze e delle donne, è stata ispirata nel vedere la metamorfosi di sua figlia da bambina a donna, sul suo sito web ha scritto:
«Ho guardato il suo passaggio dalla fanciullezza all’età adulta, affascinata dalla trasformazione in atto con la personalità adulta preannunciata da una presa di coscienza di sé, fino a sostituire il suo mondo spensierato che aveva conosciuto e vissuto.
Il libro fotografico A Girl and Her Room è nato dopo aver fotografato mia figlia e le sue amiche, casualmente mi sono resa conto che la maggior parte delle ragazze aveva scelto di farsi fotografare come parte integrante delle loro stanze.
Ho intravisto in queste intime fotografie la natura privata e vera di ogni ragazza, stavo scoprendo una persona sul punto di diventare adulta ma disperatamente aggrappata alla bambina che stava diventando troppo grande, una persona in bilico tra due mondi».

,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento