Donna inventa tenda per i rifugiati, può raccogliere l’acqua piovana e immagazzinare l’energia solare (foto)

L’idea della tenda sostenibile “Weaving a home” (Tessere una casa) è di Abeer Seikaly (architetto, designer, produttore culturale), è in grado di raccogliere l’acqua piovana e immagazzinare l’energia solare, potrebbe cambiare la vita di milioni di rifugiati in tutto il mondo.
La tenda, che è stata ispirata dai materiali presenti in natura e le attività culturali tradizionali, come la tessitura, ha una superficie a doppio strato per proteggere dall’umidità e freddo, consentendo di avere aria fresca durante l’estate.
La parte superiore della tenda raccoglie l’acqua piovana, la filtra poi attraverso un processo chiamato “Termosifone” utilizza, naturali rinnovabili risorse e le fondamentali leggi della termodinamica per fornire aria calda in inverno o acqua calda per fare la doccia. L’energia solare è trasferita dal tessuto della tenda a una batteria per l’uso durante la notte (clicca l’immagine per vedere altre foto).

Weaving a home tende

Il progetto, “Weaving a home” ha vinto la Lexus Design Award 2013
La vita umana nel corso della storia in alternanza si è sviluppata in ondate migratorie e di stabilità. Il movimento di persone in tutta la terra ha portato alla scoperta di nuovi territori, e la creazione di nuove comunità tra sconosciuti che formano paesi, città e nazioni. Navigando questa dualità tra esplorazione e insediamento, il movimento e l’immobilità è una fondamentale essenza di ciò che significa essere umani.
Il mondo a seguito delle guerre globali e catastrofi naturali, ha assistito allo spostamento di milioni di persone attraverso i continenti. I rifugiati in cerca di riparo dalle catastrofi quando si devono insediare in terre sconosciute portano dalle loro case quello che possono, cominciando nient’altro con una tenda, spesso chiamata casa.
Tessere una casa” (Weaving a home), riesamina il concetto architettonico tradizionale di rifugi tenda con la creazione di un tessuto tecnico strutturale per la mobilità, si espande e si contrae, fornendo la comodità della vita contemporanea (calore, acqua corrente, energia elettrica, ecc.).

,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento