Inventato il gelato che non si scioglie

I ricercatori delle Università di Edimburgo e Dundee hanno scoperto una proteina naturale che può essere utilizzata per creare il gelato che è molto più resistente alla fusione, si lega all’aria e acqua, portandolo a una consistenza liscia e uniforme. Inoltre, rispetto ai gelati attuali può essere fatto con livelli più bassi di grassi saturi e meno calorie.
L’ingrediente potrebbe anche mantenere il prodotto congelato per più tempo, rendendo potenzialmente le consegne e il trasporto più facile e conveniente.

gelato che non si scioglie

La magia della meravigliosa nuova proteina
La nuova proteina, che si trova naturalmente in alcuni alimenti, potrebbe essere prodotta attraverso un nuovo metodo che utilizza i batteri buoni (noti anche come probiotici) e materie prime sostenibili. Conosciuta come BSIA, la proteina agisce legandosi a goccioline di grasso e bolle d’aria, per rendere più stabile, la consistenza liscia nella miscela.
Cait MacPhee, fisico sperimentale biomolecolare presso l’Università di Edimburgo, ha guidato il progetto, ha dichiarato:
«Siamo entusiasti delle potenzialità che questo nuovo ingrediente ha per migliorare il gelato, sia per i consumatori e per i produttori».
Il team di esperti ha detto che il tempo di resistenza alla fusione del gelato dipenderà da diversi fattori, tra cui il tipo d’ingredienti. Inoltre, i prodotti fabbricati con la proteina BSLA conterrebbero più bassi livelli di grassi saturi e meno calorie rispetto a quelli attualmente in vendita.
I ricercatori dopo le dovute approvazioni e fasi di test, si aspettano di veder commercializzato il nuovo gelato in tre-cinque anni.

Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →