Bellissimo ritratto di Jackie Chan realizzato da Red Hongyi con 64.000 bacchette cinesi (video)

Hong Yi, è un’artista architetto malese. Il soprannome Red Hongyi le fu dato perché il suo nome, Hong, nella lingua cinese mandarino suona come la parola ‘rosso’.
I nonni e il padre lasciarono Shanghai, in Cina negli anni ’60 durante l’inizio della Rivoluzione Culturale per trasferirsi in Malesia dove lei è nata. Red Hongyi è cresciuta leggendo molto sulla vita e cultura cinese, non avrebbe mai immaginato che un giorno per lavoro sarebbe andata in Cina: dopo la laurea in Australia, è andata a lavorare a Shanghai nella succursale dello studio australiano di architettura Hassell.
Red Hongyi, ha iniziato a creare opere d’arte utilizzando materiali di uso quotidiano. Conosciuta come l’artista che ama dipingere senza pennello, i suoi lavori sono stati presentati dai media di tutto il mondo, tra cui Huffington Post, Wall Street Journal, ABC, Cnn, Nbc e il Daily Mail. I suoi lavori sono stati visti da milioni di persone su YouTube e Youku. Ha lavorato con clienti come Hewlett Packard, Unilever, Nespresso, AT & T, BBDO, Mercedes Benz, Esquire e Astro.
Red Hongyi gestisce il proprio studio di design, vive e lavora tra Shanghai e Malesia. Vuole continuare a utilizzare oggetti banali, ordinari e spesso trascurati per realizzare belle opere d’arte da condividere su Internet con le persone di tutto il mondo (vedi).
Red Hongyi in Cina ha incontrato Jackie Chan (il leggendario artista marziale, star del cinema e regista), in occasione del suo compleanno (ha compiuto 60 anni questa settimana), l’ha voluto festeggiare con un ritratto realizzato con 64.000 bacchette cinesi (vedi video).

Red Hongyi ha detto:
«E’ stato un onore lavorare con  Jackie Chan a Pechino per realizzare il ritratto. Ho trascorso un lungo periodo a pensare che tipo di materiale utilizzare per questo lavoro. Lui è un attore, un maestro di arti marziali, un ambientalista ed è un volto di fama mondiale! Ho finalmente deciso sulle bacchette, un simbolo della cultura cinese, Jackie Chan ha usato le bacchette durante le sue scene di kung fu in alcuni film, come The Fearless Hyena e Karate Kid.
Ho usato le bacchette di bambù usa e getta per dimostrare che questi materiali possono essere riutilizzati e trasformati in qualcos’altro di più espressivo e bello. Ho impiegato un mese per raccoglierle in locali, bancarelle e fabbriche in Zhejiang e Pechino, poi le ho legate insieme per comporre il ritratto. E’ stato un onore presentarlo il sette aprile 2014. Buon 60° compleanno, Jackie!».