Anatoly Konenko, fantastico artista russo, scrive poesie sulle pagine ricavate da petali di rose

L’artista russo, ha deciso pubblicare dieci poesie del gran poeta russo Alexander Pushkin, scritte sulle incredibili pagine formate da 28 petali di rose essiccate, il libro misura appena 27 x 32 mm

   

Anatoly Konenko, risiede nella città di Omsk in Russia. In memoria e nel rispetto del suo poeta preferito, Alexander Pushkin (morto in duello 172 anni fa, per difendere l’onore della moglie) ha deciso pubblicare dieci poesie del gran poeta, scritte sulle incredibili micro pagine formate da 28 petali di rose essiccate; il libro misura appena 27 x 32 mm.
Anatoly Konenko è un architetto, ha iniziato a studiare la microminiatura nel 1990. All’epoca non possedeva tutti i strumenti per realizzare i suoi lavori, questi arrivarono grazie all’aiuto di Stanislav Fedorov (specialista in microchirurgia degli occhi in una clinica di Mosca), rimase impressionato nel vedere un suo ritratto realizzato da Anatoly Konenko, nel cristallino di un occhio artificiale;. per contraccambiare, Stanislav Fedorov, chiese ai suoi colleghi di fornire tutto l’aiuto e il materiale necessario per Anatoly Konenko.
Ora molte celebrità hanno nelle loro collezioni  di libri, i capolavori in miniatura di  Anatoly Konenko, tra questi, Mikhail Gorbachev e Alexander Lukashenko, il precedente Presidente sovietico della Repubblica di Bielorussia.

, , , ,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

6 thoughts on “Anatoly Konenko, fantastico artista russo, scrive poesie sulle pagine ricavate da petali di rose

Comments are closed.