Partita a porte chiuse? Ecco l’app che permette ai tifosi di calcio di supportare la loro squadra da casa (video)

La squadra di calcio tunisina CS Hammam-Lif, stava affrontando l’ultima partita della stagione, evento cruciale perché la squadra aveva bisogno di vincere la gara per rimanere in Prima Divisione.
La squadra aveva bisogno di tutto il supporto motivazionale da parte del loro fan “Il 12° uomo“. Il governo tunisino per motivi di sicurezza aveva vietato ai tifosi di assistere a tutte le partite del campionato professionistico, costringendo le squadre a giocare in stadi vuoti e silenziosi.
L’agenzia creativa Memac Ogilvy Tunisia, per superare il divieto ha creato “Mobilizing The 12th Man un’app mobile collegata a 40 altoparlanti giganti nello stadio della squadra CS Hammam-Lif. Ha permesso ai tifosi di sostenere la loro squadra mentre guardavano la partita in diretta TV: toccando le icone sull’app, sono stati in grado di cantare, urlare, applaudire e altro. Il volume dell’incitamento nello stadio aumentava quanto più i tifosi da casa interagivano sulle icone.

L’applicazione è riuscita a dare alla squadra CS Hammam-Lif, il supporto necessario per vincere la partita. Inoltre ha riunito 93.100 tifosi, permettendo loro di “ricreare un’esperienza che gli era stata negata”.

,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →