Allarme a Machu Picchu, dilagano i turisti che si fotografano e filmano nudi nel famoso sito archeologico (video)

Il Perù ha aumentato la sorveglianza nei popolari siti archeologici per contrastare una nuova tendenza di turisti che a Machu Picchu si fotografano nudi e poi postano le immagini sui blog.
Il portavoce del ministro della cultura ha detto:
«Alcuni turisti hanno commesso atti irrispettosi ai siti storici. Abbiamo raddoppiato gli sforzi per la continua sorveglianza è monitoraggio del sito, così il personale di sicurezza è in grado di intervenire per fermare i fotografi esibizionisti.
Il ministero ha invitato i visitatori a proteggere i siti storici e di essere attenti a questo tipo di atteggiamento esibizionista (come la coppia nel video, corrono nudi nel sito archeologico), che è esclusivamente finalizzato a ottenere l’attenzione.

Le autorità sono preoccupate anche per la recente ondata di attacchi di graffiti. La scorsa settimana la polizia ha detto che la famosa Pietra di dodici Angoli (espressione della maestria, raggiunta dai costruttori incaici nella lavorazione della pietra, s’integra perfettamente con le pietre che la circondano e che formano una parte del muro della strada Hatun Rumiyoc), è stata imbrattata con vernice spray. La vernice – anche se ci sono nuove tecniche per la cancellazione -, potrebbe lasciare conseguenze irreversibili per la pietra più importante del palazzo Inca Roca».
Ricardo Ruiz Caro, capo del ministero, in un’intervista ha detto:
«Nei primi tre mesi del 2014 sono stati registrati quattro incidenti simili con spray di vernice, si aggiungono ai trentatré nel 2013, tra cui quello che ha colpito il sito turistico della Città Imperiale Inca.
Abbiamo appena annunciato il rilancio del programma “Heritage Watchers” per chiedere il supporto di università, scuole, comunità per unirsi a una crociata per difendere il patrimonio del paese».
La distruzione non autorizzata, alterazione, vendita o la rimozione di uno dei tesori archeologici del paese, secondo la legge peruviana, è punibile con tre, otto anni di carcere e una multa.
E’ di queste ore la notizia che due canadesi scoperti a scattare foto di nudo a Machu Picchu sono stati arrestati mercoledì, come parte di quello che le autorità peruviane considerano un giro di vite su “crimini contro la cultura”.
Il quotidiano peruviano La Prensa riporta che Marc Antonie Daudelin e Patrice Mathien, entrambi ventenni, sono stati brevemente detenuti presso una locale stazione di polizia, dopo che i sorveglianti li hanno colti sul fatto mentre si scattavano foto di nudo con un telefono cellulare. Il fatto è accaduto appena due ore dopo l’arresto di due australiani che stavano facendo la stessa cosa. In questo caso la coppia ha cercato di corrompere i sorveglianti nel tentativo di non essere consegnati alla polizia.

Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →