Salvo per miracolo il giornalista Adam Harvey colpito al collo da un proiettile, mostra la foto ai raggi X su Twitter (Foto)

Adam Harvey, giornalista australiano che lavora per ABC, è stato colpito al collo da un proiettile sparato da un cecchino, mentre era a Marawi nelle Filippine. Ha inviato su Twitter un’immagine ai raggi X, con il proiettile conficcato, e la scritta “Lucky” (fortunato), facendo sapere sempre su Twitter di non essere in pericolo di vita anche se il proiettile è ancora nel suo collo.

Adam Harvey giornalista con proiettile conficcato nel collo
I combattimenti nelle Filippine sono iniziati lo scorso maggio dopo che i militanti fedeli allo Stato Islamico (o ISIS) hanno occupato alcuni quartieri di Marawi sull’isola di Mindanao, intrappolando centinaia di residenti. Recentemente un politico filippino ha detto che le persone che sono riuscite a fuggire, hanno riferito di aver visto molti corpi colpiti a morte durante i furiosi combattimenti tra militanti e forze di sicurezza. Il governo ha detto che dall’inizio dei combattimenti sono morti 26 civili, 58 tra poliziotti e soldati e 206 militanti.
Adam Harvey ha detto:
“Abbiamo fermato l’automobile, indossavo il giubbotto antiproiettile e l’elmetto, sono sceso ho aperto il portellone per prendere un po’ di cibo e acqua, mentre ero inchinato ho sentito un dolore lancinante sul lato del collo, sono caduto a terra pensando di essere stato colpito da un po’ di schegge.
Ho iniziato a sanguinare, per fortuna i miei colleghi mi hanno medicato con il kit di primo soccorso. Poi dopo avermi portato in un centro medico, mi hanno inviato in un altro ospedale, dove mi hanno fatto una radiografia a raggi x. I medici hanno scoperto che non ero stato colpito da un po’ di schegge ma da un proiettile, entrato da dietro la mascella, rimasto nel mio collo, fortunatamente senza toccare parti vitali».

Adam Harvey sottoposto a intervento chirurgico, rimosso il proiettile dal collo
ABC in una nota ha detto: «Il giornalista australiano Adam Harvey, colpito da un proiettile sparato da un presunto cecchino, durante gli scontri a Marawi City, sta recuperando bene dopo l’intervento chirurgico».
Adam Harvey su twitter ha detto che il proiettile si era fermato a pochi centimetri dalla carotide, altrimenti sarebbe stato un uomo morto. Ha elogiato il chirurgo filippino Emmanuel Ibay per aver estratto con successo il proiettile dal suo collo».

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...