Via libera dopo trentaquattro anni a “Storia della sessualità”, l’ultimo libro del filosofo Michel Foucault

Il quarto volume dell’innovativa Storia della sessualità di Michel Foucault sarà pubblicato venerdì 9 febbraio 2018, trentaquattro anni dopo la morte del filosofo francese.
La sua incompiuta “Confessions of the Flesh” (“Confessioni della carne”) – che tratta la spinosa questione del consenso – è finalmente rilasciata dai suoi editori francesi Gallimard dopo che i suoi esecutori letterari hanno deciso che i tempi erano maturi per le sue idee.
Il suo editore Frederic Gros con l’avvento del movimento #MeToo contro le molestie sessuali, ha dichiarato: «E’ arrivato il momento della pubblicazione di quest’opera importante e originale».
Michel Foucault ha iniziato il libro verso la fine della sua vita nei primi anni ’80, quando era già malato di AIDS, di cui sarebbe morto nel giugno 1984. Il libro inizia osservando come i primi padri della chiesa cristiana hanno trattato la sessualità, tra cui San Clemente di Alessandria e Sant’Agostino di Ippona.
Michel Foucault sosteneva che, contrariamente alla credenza popolare, il cristianesimo primitivo sul sesso non era più rigido di quanto lo fossero i pagani. In realtà, era molto più permissivo dei filosofi pagani. Ha scritto:
«Questi principi (repressivi) in qualche dalla pratica pagana sono migrati nel pensiero e nella pratica cristiana».
Ha insistito sul fatto che, anche se ad alcuni le norme da loro imposte sembravano repressive, almeno parlavano apertamente della sessualità, dell’adulterio, della castità, dell’omosessualità, della masturbazione, e non facevano mai del sesso un argomento tabù. E fin dai primissimi tempi cristiani, erano chiari sul bisogno di consenso, e che lo stupro doveva essere messo al bando.
Frederic Gros in conclusione ha detto:
«Michel Foucault autore di “Madness and Civilization” e “The Order of Things” (“Le parole e le cose”), che ha insegnato all’Università della California a Berkeley, aveva intenzione di pubblicare “Storia della sessualità” in sei volumi, ma la malattia cambiò i suoi piani, nel 1984 alcune settimane prima di morire pubblicò “L’uso dei piaceri” e “La cura di sé“.

Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento