Vedi quel signore co…

Vedi quel signore con i capelli lunghi e bianchi, seduto al tavolino del bar qui di fronte? sai chi è?
Certo che lo conosco, l’ho visto in un programma di Piero Angela e poi ho letto molti suoi libri. Lui è uno scienziato “atomico” che indirettamente ha contribuito a far radere al suolo Hiroscima, anche se ha sempre odiato la violenza e la guerra. Si è pentito e prima di morire ha preparato un testamento spirituale rivolto da un essere umano [lui] a esseri umani [noi]. Anzi adesso per scambiare due parole andiamo da Einstein, così ripeterò ad alta voce la parte finale del suo appello contro l’utilizzo delle armi atomiche; subito dopo gli farò una domanda.
Buongiorno signor Albert Einstein, complimenti per aver scritto nel suo appello, con altri Premi Nobel, queste parole conclusive: “Noi rivolgiamo un appello come esseri umani a esseri umani: ricordate la vostra umanità e dimenticate il resto. Se sarete capaci di farlo è aperta la via di un nuovo paradiso, altrimenti è davanti a voi il rischio della morte universale”.
Albert, adesso che ho declamato questo suo pensiero, chiedo a Lei un intervento “fisico-logico” a questa mia domanda: “Per non rischiare un fallimento del mio Paese, può darmi un giudizio su due “pseudo scienziati” che basandosi sui “Fondamentali della teoria della relatività” da lei divulgata, stanno letteralmente sconquassando gli equilibri economici-monetari degli italiani. Cosa mi dice di Berlusconi e Tremonti?
Caro ragazzo posso dirle che: “La teoria è quando si sa tutto e niente funziona. La pratica è quando tutto non funziona e voi italiani sapete il perché. In questo caso, faccio riferimento ai “due” pseudo insiemi, la teoria e la pratica: purtroppo non c’é niente che funziona… e sapete tutti il perché”.

Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

25 thoughts on “Vedi quel signore co…

  1. milan l’è milan… = griiiiiiiiigia…! però pensavo peggio.. in fondo non è poi così malvagia.. “necessità fa virtù” baci

  2. Patt …. co sti due manco zio Albert riuscirebbe a elaborare una teoria che trovi una logica nella loro azione….

  3. Amaro post . Se si arrende Albert…la sua diagnosi è inappuntabile: in effetti tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare ,Patt!

  4. Caro Patt, ci sono segnali che fanno sperare bene. Guarda quello che è successo in Spagna e come il governo di Aznar sia stato punito. E il vento si sta spostando anche qui..
    Buona notte e baciotto*

  5. …grazie mille per l’interessamento…il rpoblema è molto più semplice…sono caricate su un server di un mio amico ed ora devi rispedirgli il template percè sono una vera imoedita in prorposito…cmq grazie per il link,mi sarà molto utile…un bacino

  6. ma… è quello che ha fatto un album doppio molti anni fa? Mi pare si chiamasse E=doppiaMusiCassetta (E=MC2) Ciao Paaaaaatt 😉

  7. E invece spesso ci si dimentica dell’umanità ricordando però tutto il resto.
    Bacio, m.

  8. ciao complimenti per il tuo blog… soprattutto per le foto, se ti piace il genere c’è un templare tutto su Eistein vallo a vedere e se riesci prendi pure la foto, io non cè l’ho fatta… approposito io ho creato un blog da pochi giorni come devo fare per chattare con gli utentiin linea? tu lo sai? mi puoi aiutare… ciao e grazie susanna

  9. Una volta chiesero a Einstein, ormai anziano, se esistesse un qualche tipo di difesa contro l’atomica. Quando lui annuì, il giornalista si preparò a qualche clamorosa anticipazione di una nuova scoperta scientifica, che so, magari un campo di forza anti-radiazioni.
    Richiesto di precisare meglio, il vecchio Albert mormorò stancamente “..la pace.”

  10. Quello sotto di commenti era rimasto per errore…cancellalo e accetta questo, il tuo!

    lucilla pasticiona

Lascia un commento