Utenti di Twitter, con un messaggio diretto, possono essere vittime di malware

Gli analisti della sicurezza hanno detto che negli ultimi tempi, messaggi diretti inviati da amici di Twitter con link a Facebook, potrebbero essere maligni “trojan backdoor.”
Graham Cluley, analista di Sophos Graham Cluley, sul blog di Naked Security, ha scritto:
«Recentemente un mio amico mi ha inviato un messaggio diretto su Twitter, ha scritto “lol u didnt se them taping u” e aveva un link a Facebook. Nei giorni scorsi, non ricordavo di essermi registrato da qualche parte, non avevo mai visto il mio amico su Twitter, utilizzare questo tipo di scritta abbreviata con errori di battitura. Per me, ovviamente era spam.
Io non sono l’unico a ricevere direttamente su Twitter, questi messaggi di spam con falsi link su Facebook. A quanto pare molte persone si sono lamentate di questi messaggi. Diverse varianti dei messaggi diretti, comprendono  frasi come  “your in this [link] lol” e “lol ur famous now [link]” (I got this one too).
Naturalmente, non ho fatto clic sul link. Tuttavia, quelle persone che fanno clic sono indirizzate a un lettore video che dice: “è necessario un aggiornamento al player di YouTube“. Gli utenti sono invitati a scaricare ciò che si suppone sia un “FlashPlayerV10.1.57.108.exe”. Sophos antivirus lo rileva come Troj / Mdrop-EML, che è un Trojan backdoor in grado di copiare se stesso alle unità accessibili e condivisioni di rete».
Un giornalista del sito Slate, ha scritto che dopo aver fatto clic sul falso link è stato indirizzato su Facebook, dove gli veniva chiesto di effettuare il login per accedere a un app. Non è chiaro se questo link contiene anche una sorta di virus, Trojan, o malware.
Lo spam su Twitter non è una novità, gli utenti, in passato, tra vari tipi di phishing, ricevevano e-mail mascherate da messaggi di sostegno a Twitter che poi inducevano i destinatari a fare clic su link malevoli.
Il phishing è stato così fastidioso per il social network, che nello scorso aprile ha annunciato di aver citato in giudizio, a una corte federale, cinque provider responsabili di spam.
Facebook ha avuto anche la sua parte di spam e phishing. L’anno scorso, Sanford Wallace, il re dello spam, è stato accusato di aver inviato 27.000.000 di e-mail spam sul social network. Gli utenti Facebook, anche se Wallace si arrese all’FBI, continuano a ricevere grandi quantità di spam. Il mese scorso, il social network, per bloccare la prassi di selezione, ha attivato un indirizzo e-mail, [email protected], dove gli utenti possono segnalare azioni di phishing.
La fonte della nuova campagna su Twitter dei messaggi diretti di spam, non  è ancora nota. Non è chiaro se il social network sta facendo qualcosa per fermarlo.
CNET, ha detto di aver contattato Twitter, appena riceveranno nuove informazioni al riguardo, provvederanno a postarle sul sito.

, ,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

2 thoughts on “Utenti di Twitter, con un messaggio diretto, possono essere vittime di malware

Lascia un commento