Uomo condannato a quasi tre anni di carcere per aver scritto una poesia

Il poeta razzista è stato condannato per aver minacciato con una poesia il presidente Barack Obama . Johnny Logan Spencer si scusa per aver scritto la poesia che descrive il tiro letale di un cecchino che colpisce il presidente.
Il ventottenne ha detto alla corte federale di Louisville di trovarsi in uno stato di depressione dopo la morte della madre, ciò l’ha spinto a entrare in un gruppo per la supremazia della razza bianca (razzisti), dove ha ricevuto conforto e un aiuto per uscire dalla dipendenza delle droghe.
Il giudice distrettuale Joseph H. McKinley Jr. ha definito lo scritto di Spencer, una poesia estremamente pericolosa.
Il razzista Johnny Logan Spencer, è stato condannato a quasi tre anni di carcere; dopo aver scontato  la pena, dovrà restare in libertà vigilata per tre anni.
La poesia, dal titolo “Il cecchino”, nel 2007 era stata pubblicata su un sito neo-nazista che inneggia alla supremazia dei bianchi. E’ stata nuovamente pubblicata nel 2009 dopo l’elezione del Presidente Obama.

, , , ,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento