Un’alternativa a Google Street View

Uso spesso Google Street View, soprattutto se devo pensare a un paese dove mi vorrei trasferire, se voglio andare in vacanza o anche solo per trovare un negozio in una via specifica. È uno strumento molto utile se volete farvi un’idea del posto in cui andrete ad abitare. Ci sono però delle zone non raggiungibili, per esempio aree pedonali, piazze chiuse, e anche se Google ultimamente si sta attrezzando mandando in giro persone a piedi con una telecamera in spalla, io vorrei suggerirvi una valida alternativa a Google Street View, con un tocco artistico in più.

Si chiama 360 Cities (vedi), contiene moltissime foto a 360° di diversi luoghi nel mondo. Usarlo è semplicissimo: in alto a destra c’è la barra di ricerca, inserite il nome della città che volete visitare (anche in italiano) e vedrete apparire una lista di immagini che potrete aprire quasi a schermo intero e osservarle in toto. Una volta aperta l’immagine sarà possibile navigare sul territorio seguendo le frecce bianche oppure selezionare le foto mostrate in basso per cambiare completamente scenario.
Benché sia uno strumento alternativo, credo che questo sito lavori in collaborazione con Google Maps, poiché cercando, per esempio, la voce “London”, viene mostrata la mappa della città, presa da Google, con le immagini da selezionare.
Se poi navigando per il sito vi accorgete che ci sono delle foto scattate da qualcuno con uno stile che vi piace particolarmente, potete cercare l’autore nella barra di ricerca e selezionare il suo profilo; nella sua pagina personale saranno visibili tutte le panoramiche da lui scattate.

Ogni volta che mi metto a girare per questo sito ci passo delle mezzore… mi faccio di quei castelli per aria! Spero possa tornare utile anche a voi: BUON VIAGGIO VIRTUALE!

,

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento