Una persona con la propria saliva quanto tempo impiegherebbe per riempire una piscina?

Il libro What if (Cosa accadrebbe se?) è una raccolta di serie risposte scientifiche di Randall Munroe a ipotetiche assurde domande. Randall Munroe (statunitense, laureato in fisica, programmatore, fumettista, scrittore) – meglio noto come xkcd quando si tratta di cercare risposte sorprendenti a domande strampalate, non risparmia certo le indagini: simulazioni al computer, appunti di ricerca di progetti militari declassificati, domande a operatori di un reattore nucleare, a sua madre, persino! E le risposte sono sempre dettagliate e documentate: con i suoi fumetti stilizzati spaziamo dalla scienza alla tecnologia, dal linguaggio all’amore, in una gamma di sfumature che va dal bizzarro all’assolutamente diabolico.

Divagazioni scientifiche e storiche di Randall Munroe come risposta al quesito sulla saliva
«Il ragazzo medio produce circa mezzo litro di saliva il giorno, secondo PubMed in “Stima del volume di saliva totale giornaliera prodotta da bambini di cinque anni”. Mi piace immaginare che è stato inviato a “Archives of Oral Biology” un po’ appiccicoso, in una busta gocciolante. Il bambino a cinque anni, probabilmente produce proporzionalmente meno saliva di un adulto più grande. D’altra parte, io non sono a mio agio con scommesse che chiunque produce più saliva di un ragazzino, quindi cerco di essere conservatore è utilizzare sulla carta un discorso figurativo.
Se stai raccogliendo la saliva (tra l’altro questa domanda è disgustosa), e non è possibile utilizzarla per mangiare (spero), per produrre più saliva potresti utilizzare gomme da masticare, o semplicemente bere liquidi o ingerire liquidi per via endovenosa.
Alla velocità di 500 ml il giorno, ci vorrebbe circa un anno per riempire una tipica vasca da bagno. Gli effetti collaterali di riempire una vasca da bagno con la saliva includono: secchezza delle fauci.
Una vasca da bagno piena di saliva è piuttosto grave, ma non è quello che hai chiesto. Per qualche ragione, non voglio davvero sapere perché hai chiesto di riempire una piscina.
Immaginiamo una piscina olimpionica, che è di 25 metri per 50 metri. La profondità varia, supponiamo che sia uniformemente profonda 1.2 metri, in modo di poter stare in piedi.
A 500 ml il giorno, per colmare questa piscina ci vorrebbero 8.345 anni, per noi è un lungo tempo, quindi per iniziare immaginiamo di risalire più indietro nel tempo.
8.345 anni fa, le lastre di ghiaccio che coprivano gran parte delle regioni settentrionali del mondo in gran parte si erano ritirate, gli esseri umani avevano appena iniziato a sviluppare l’agricoltura. Immaginiamo di iniziare il progetto da questo momento, scavare una piscina per riempirla con la saliva.
Intorno al 4000 aC quando le fertili civiltà della Mezzaluna avevano cominciato a sviluppare il moderno Iraq, la saliva sarebbe stata alta 30 cm, per coprire i piedi e le caviglie.
Intorno al 3200 aC, quando è stata sviluppata la scrittura, la saliva avrebbe raggiunto un livello sopra le ginocchia.
Intorno alla metà degli anni 2000 aC, era stata costruita la Grande Piramide ed erano emerse le prime culture Maya, se non si sollevavano le braccia, la saliva sarebbe stata a portata di mano.
Intorno al 1600 aC, l’eruzione di un enorme vulcano nell’isola greca oggi conosciuta come Santorini aveva provocato un gigantesco tsunami che ha devastato la civiltà minoica, causando il suo collasso finale. La saliva probabilmente si sarebbe avvicinata alla cintola.
La saliva avrebbe continuato a crescere per i successivi tre millenni di storia, e nel momento della rivoluzione industriale europea sarebbe arrivata al petto, abbastanza saliva da nuotare.
Gli ultimi 200 anni avrebbero aggiunto gli ultimi 3 centimetri, e la piscina finalmente sarebbe stata riempita.
In conclusione ci sarebbe voluto molto tempo, certo, ma ne sarebbe valsa la pena, perché alla fine di tutto, interessa avere una piscina olimpionica piena di saliva. In fondo, non è che qualcuno di noi la vuole veramente?».

Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento