Un giro, 20 auto, 62 anni di Porsche (video)

Il video registrato con una fotocamera digitale POV montata sul casco del pilota dura poco più di 2 minuti. Il giro intorno al Mazda Raceway di Laguna Seca, ci permette di stare al volante di 20 iconiche auto da corsa che hanno fatto la storia di Porsche in un arco di 62 anni.
Il video inizia con il pilota che si avvicina a uno dei primi quattro cilindri 550 Coupé da corsa, entra nella vettura, accende e parte. Mentre scorre il filmato, ogni quattro o cinque secondi ci si trova al volante di differenti auto da corsa Porsche. Il rombo delle macchine diventa più forte, il numero di cilindri cambia da quattro a sei, come un flash torna di nuovo a quattro.
Mentre il suono del motore progredisce, anche gli interni diventano più complessi. Ascoltare i suoni di queste macchine in cuffia è incredibile.

La storia della Porsche inizia ufficialmente nell’aprile del 1931 con la fondazione dello studio di progettazione e ingegneria Dr. Ing. h.c. F. Porsche GmbH a Stoccarda da parte del fondatore Ferdinand Porsche: è questo il vero nucleo originario dell’azienda Porsche, in cui ben presto inizierà a fornire il proprio importante contributo anche il figlio di Ferdinand, ovvero Ferdinand Anton Porsche (detto “Ferry”).

Presente e futuro
E’ storia recente proiettata nel futuro, i lavoratori Porsche hanno accettato di sacrificare una percentuale degli aumenti contrattuali, quelli di Zuffehausen torneranno alle 35 ore lavorative la settimana e i nuovi assunti beneficeranno dei bonus solo in parte. Così si risparmieranno 200 milioni di euro e la Porsche ne investirà un miliardo nella nuova Mission E.
In pratica 13.000 lavoratori (dagli operai agli ingegneri fino al top management) hanno accettato di sacrificare una percentuale degli aumenti contrattuali tra il 2016 ed il 2025, quelli di Zuffehausen torneranno alle 35 ore lavorative la settimana e i nuovi assunti beneficeranno dei bonus solo in parte, almeno fino al quarto anno di anzianità di servizio. La sola parte dell’accordo sul contenimento degli aumenti dovrebbe valere 200 milioni di euro, mentre Porsche investirà un miliardo nei prossimi anni a Zuffenhausen (produzione) e Weissach (sviluppo) per fabbricare la Mission E, che dovrebbe creare altri mille nuovi posti di lavoro.

Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento