Twitter vuole aiutare gli utenti a ripulire la loro cronologia

Twitter dai suoi suggerimenti “Chi seguire”, ha iniziato a testare una funzione che consiglia agli utenti “Chi non seguire”. La società non ha implementato la funzione, né ha detto se sarà lanciata a tutti gli utenti. E’ stata scoperta da Matt Navarra di The Next Web: mostra agli utenti un elenco di account che potrebbero non seguire per “migliorare” l’attività.
Le raccomandazioni personalizzate non pubblicate della piattaforma hanno lo scopo di aiutare gli utenti a scoprire chi sono quelli che non “interagiscono regolarmente”. L’ha detto Twitter a Slate, ha affermato che la funzione è stata testata con un limitato gruppo di utenti, per un periodo di pochi giorni.

Migliorare l’esperienza di Twitter
Twitter ha affermato: «Sappiamo che le persone vogliono una pertinente cronologia, un modo per farlo è smettere di seguire persone che non frequentano regolarmente. Abbiamo eseguito un test limitato».
La funzionalità potrebbe aiutare Twitter a sviluppare i suoi precedenti sforzi per frenare sulla sua piattaforma la diffusione d’informazioni errate, molestie e spam.
Il CEO Jack Dorsey all’inizio di quest’anno ha ammesso che la società non aveva fatto abbastanza per contrastare i discorsi d’incitamento all’odio e gli abusi sulla piattaforma.
Le precedenti modifiche con l’obiettivo di facilitare conversazioni salutari hanno incluso il declassamento dei tweet che possono distorcere le conversazioni degli utenti; la rimozione di milioni di account falsi e la sospensione degli account collegati al “Tweetdecking” il processo di amplificazione del contenuto rubato per renderlo virale.
Le nuove raccomandazioni della piattaforma potrebbero anche aiutare a creare meno contenuti di timeline per aiutare a ridurre il tempo trascorso online. Recenti studi hanno dimostrato che un numero crescente di adolescenti e adulti sono preoccupati per la quantità di tempo che trascorrono utilizzando i media digitali.

Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →