Terremoti: questa sfera in acciaio pesa 4 tonnellate, fatta cadere al suolo aiuta a calibrare i sismometri (video)

A Göttingen, in Germania, c’è una palla d’acciaio, pesa 4 tonnellate, può essere sollevata su una torre di 14 metri. Lasciata cadere in meno di due secondi si schianta di nuovo sul terreno, procurando piccoli terremoti artificiali (vedi video).

Kathrin Spieker sismologa in vacanza a Göttingen
Kathrin Spieker sismologa presso il Dipartimento di Scienze della Terra dell’Università di Bergen (Norvegia), indaga a livello globale la crosta e la struttura del mantello superiore utilizzando l’imaging sismica passiva con il focus sulle onde telesismiche convertite. E’ andata in vacanza a Göttingen nel 2016. Ecco il suo resoconto sul terremoto artificiale procurato dalla sfera in acciaio.
«All’inizio del mese di agosto, stavo viaggiando in Germania per visitare parenti e amici. Una settimana fuori dall’ufficio, senza interpretare le tracce sismiche o creare sismogrammi sintetici. Scommetto che molti di voi sanno che la vacanza dalla scienza non esiste davvero, specialmente se arriva una fantastica opportunità

Che cosa fanno i sismologhi durante le loro vacanze?
Stavo visitando un amico a Göttingen. Forse hai già sentito parlare di questa città tedesca – ovviamente nel contesto della sismologia. Potresti pensare a Emil Wiechert e ai suoi sismografi, Karl Zoeppritz e alle sue equazioni, Beno Gutenberg o molti altri sismologhi, tutti hanno lavorato a Göttingen.
Emil Wiechert (1861-1928) venne a Göttingen nel 1898, iniziò a costruire l’osservatorio sismologico. Utilizzando i dati dei sismografi, ha svolto ricerche per scoprire i misteri nascosti all’interno della Terra. Per gli anni a venire, importanti ricerche di molti sismologhi sono state fatte in quest’osservatorio.
I tempi d’oro dell’osservatorio sismologico all’inizio del 21° secolo sembravano essere stati dimenticati, il sito era sul punto di essere abbattuto. Fortunatamente nel 2005 è stata costituita un’associazione che ha ripristinato il sito e lo cura. La Wiechert’sche Erdbebenwarte Göttingen eV (Wiechert Earthquake Station Association) offre al pubblico una visita guidata all’osservatorio la prima domenica di ogni mese tra le 14:00 e le 17:00.
Così trascinai il mio amico non sismologo all’Erdbebenwarte – no, in realtà era eccitato quanto me. La visita è iniziata con un’introduzione generale molto accurata alla sismologia, adatta a tutti, dal bambino piccolo al sismologo adulto. Potresti anche ascoltare spiritosi aneddoti su come l’associazione abbia lottato con la burocrazia tedesca. Non voglio rivelare troppo perché è molto più bello sperimentarlo da solo. Ma lascia che ti dia una sbirciata di quello che abbiamo visto e vissuto lì.

Sismologia esplorativa agli inizi del XX secolo
Ludger Mintrop (1880-1956) lasciò cadere una palla d’acciaio di 4 tonnellate da un’impalcatura di 14 metri di altezza per creare terremoti artificiali per guardare all’interno della Terra usando sismometri trasportabili. Bene, i sismometri trasportabili in quel periodo erano ancora pesanti (~ 700 kg).
L’associazione ha ripristinato l’impalcatura, ora fa cadere la palla ogni volta che arrivano i visitatori. Ascoltare e sentire l’impatto della palla d’acciaio da 4 tonnellate è stato sorprendente. E il primo pensiero che mi è venuto in mente è stato: “Sarebbe molto divertente creare sismogrammi alla vecchia maniera”. Ovviamente oggi non è più efficiente per noi, ma posso sognare, giusto?

Il più antico sismografo funzionante
Anche se vedere la palla d’acciaio di Mintrop cadere e sentire l’impatto è stato impressionante, il meglio doveva ancora venire: vedere i sismografi più vecchi, ancora funzionanti, che Wiechert aveva già visto.
I sismografi di questo sito sono stati costruiti nel 1902 e nel 1904/05, continuano a fare il loro dovere da oltre 100 anni.

“Ogni sismologo dovrebbe inginocchiarsi davanti a questo sito”
Mi guardavo intorno quando Wolfgang Brunk, la nostra guida e presidente dell’associazione, disse: “Ogni sismologo dovrebbe inginocchiarsi davanti a questo sito”. Decisi che per me sarebbe stato troppo imbarazzante inginocchiarmi. Ma ha ragione, è un posto speciale per i sismologhi. Aprirono le porte, entrammo nella stanza che ospita i più antichi sismografi funzionanti al mondo.
Mi è piaciuta molto la visita guidata, sicuramente il miglior giorno del 2016 finora. E’ un fantastico “parco di avventura scientifica” per tutta la famiglia.
L’associazione con l’amore per i dettagli ha fatto e continua a fare un lavoro straordinario per mantenere viva l’eredità di Wiechert e portare la sismologia in un modo facile e divertente per le persone.
La prossima volta che sei in Germania, devi assolutamente visitare la stazione sismologica di Göttingen! Puoi farlo la prima domenica di ogni mese tra le 14:00 e le 17:00 del pomeriggio, oppure contatta l’associazione per trovare il momento più conveniente per un tour privato».

,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Notify via Email Only if someone replies to My Comment