Tecnologie – Inventata biancheria intima autopulente, si può indossare per settimane senza necessità di lavarla

I tessuti autopulenti hanno rivoluzionato l’industria degli abiti sportivi. La tecnologia, inventata da scienziati che lavorano per l’Aeronautica degli Stati Uniti, è stata usata per produrre t-shirts e biancheria intima che può essere indossata per settimane, senza necessità di lavarla perché rimane igienicamente pulita. Questo è possibile con la nuova tecnologia che fissa i "nanoparticolati" alle fibre dei vestiti usando le microonde per creare un rivestimento chimico  protettivo sulle fibre per respingere l’acqua, i prodotti oleosi e i batteri.
La tecnologia militare degli Stati Uniti ha investito più di 20 milioni di dollari per sviluppare il tessuto, per proteggere i soldati dalle armi biologiche.
Jeff Owens, uno degli scienziati che ha lavorato allo sviluppo del processo, spiega: "Nel 1990-1991, durante l’operazione militare della Guerra del Golfo ("Desert Storm"), il pericolo maggiore per i militari americani non è stato il fuoco nemico ma problemi di natura batterica e infezioni causate dagli indumenti. Abbiamo trattato la biancheria intima con i nanoparticolati e fatta testare ai soldati per parecchie settimane. La biancheria intima rimaneva igienicamente pulita, in questo modo abbiamo risolto  problemi igienici e d’infezione della pelle dei militari".
La "British news organizations", riferisce che l’idea dei vestiti che non si sporcano era già stata anticipata nel 1951 nel film "The Man in the white suit" (L’uomo nel vestito bianco), protagonista l’attore Alec Guiness, indimenticabile interprete di Obi-Wan Kenobi, nel film "Star Wars".
Liberamente tradotto da Livescience

, , , ,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

4 thoughts on “Tecnologie – Inventata biancheria intima autopulente, si può indossare per settimane senza necessità di lavarla

  1. Ciao grande amicone mio :>) grazie del commento e degli auguri per la torta non sei in ritardo per me è una gioia che la mangi in qualsiasi orario :>) per quanto ho letto sul tuop post io dico che tra 5 10 anni vedremo i risultati dei soldati di questa guerra in atto :>( adesso ti lascio un caloroso abbraccione e un felice giorno :>) OLIVE DOLCI.

    🙂

    L’ESPLORATORE

  2. secondo me fra un po se ne verranno fuori che grazie a questa tecnologia si sono verificati i casi di tumore dei militari in airek e in efghenesten e non per colpa dell’uranio impoverito…e che i morti di tumore iracheni sono dovuti al mercato nero dei nano mutandoni…nano mutandoni…vuoi vedere che anche Lui…

Lascia un commento