Sviluppata nuova lampada UV, potrebbe impedire al virus dell’influenza di diffondersi nei luoghi pubblici

I ricercatori del nuovo studio pubblicato su Scientific Reports hanno sviluppato una lampada ultravioletta (UV), uccide il virus dell’influenza ma non è dannosa per la pelle o gli occhi umani. Sperano che la tecnologia possa essere commercializzata per prevenire la diffusione dell’influenza stagionale in luoghi pubblici, come scuole, ospedali e aeroporti.
David Brenner, capo dello studio, direttore del Centro per la ricerca radiologica presso l’Irving Medical Center della Columbia University, ha detto:
«Sappiamo da un secolo che la luce UV è molto efficiente nell’uccidere microbi, batteri e virus, per questo motivo, i dispositivi UV spesso sono utilizzati per la sterilizzazione, per esempio di apparecchiature mediche negli ospedali, o acqua potabile per i campeggiatori in aree rurali scarsamente abitate.
Le lampade germicide convenzionali non sono sicure per gli esseri umani. In caso di esposizione prolungata, possono causare tumori della pelle e cataratta agli occhi, per questo possono essere utilizzate solo quando le persone non sono in giro, è possibile sterilizzare una stanza d’ospedale, quando non c’è qualcuno dentro.
I ricercatori della Columbia circa cinque anni fa, ha trovato una potenziale soluzione. La luce all’estremità dello spettro UV-C, noto come UV-lontano, ha lunghezze d’onda molto brevi, ha scoperto che può penetrare e distruggere batteri e virus microscopici, ma non viaggiare attraverso gli strati esterni protettivi della pelle o degli occhi umani.
Volevamo ottenere tutti i benefici della luce UV in termini di uccisione dei microbi, ma nessuno dei rischi per la salute. Studi precedenti, su animali ed esseri umani, hanno dimostrato che l’esposizione alla luce a raggi ultravioletti sembra effettivamente sicura, non abbiamo riscontrato alcun danno biologico alle cellule della pelle o alle cellule oculari, mentre con la luce UV convenzionale abbiamo sempre visto molti danni biologici».
Ricerche precedenti hanno anche dimostrato che la luce UVC-lontano può uccidere i batteri MRSA, una causa comune d’infezioni dopo l’intervento chirurgico. Ora, David Brenner e i suoi colleghi hanno dimostrato che la luce UVC può effettivamente uccidere l’influenza nell’aria. Nel loro nuovo studio, particelle aerosolizzate del virus dell’influenza stagionale H1N1 sono state rilasciate in una camera di prova ed esposte a dosi molto basse di luce a raggi ultravioletti. La luce ha inattivato i virus quasi con la stessa efficienza della luce UV germicida convenzionale, mentre un gruppo di controllo di batteri non esposti alla luce è rimasto attivo.
David Brenner ha aggiunto:
«Pensiamo che questo tipo di lampada ultravioletta (UV) in pratica possa essere efficace per qualsiasi ambiente pubblico, dalle sale d’attesa del medico, alle scuole, agli aeroporti, agli aerei: qualsiasi luogo in cui vi sia la probabilità di virus aerei.
La luce UVC a differenza del vaccino antinfluenzale è probabilmente efficace contro tutti i microbi presenti nell’aria, tra cui i nuovi emergenti ceppi virali.
Il nostro team sta lavorando con un’azienda per sviluppare una versione commerciale della lampada, potrebbe diventare un modo economicamente conveniente per combattere le epidemie influenzali a livello di popolazione. La lampada che stiamo usando al momento costa meno di 1.000 dollari, poterla commercializzare il prezzo scenderebbe drasticamente. Non vediamo il costo come un fattore limitante.
Le lampade UVC potrebbero anche avere potenziali vantaggi in ambienti clinici, ad esempio nella sala operatoria durante gli interventi chirurgici. Indipendentemente dalla sterilizzazione preliminare di una stanza, il personale medico può ancora portare pericolosi batteri MRSA, se si dispone di una lampada sopra il tavolo operatorio in grado di sterilizzare l’aria, è possibile evitare che i batteri fluttuino verso il basso e contaminino la ferita.
Non sono in grado di prevedere quanto tempo ci vorrà perché queste lampade siano commercialmente disponibili, sono ottimista sulla tecnologia. Finora negli spazi pubblici non c’è stato modo di uccidere i virus nell’aria, la nostra lampada può risolvere questo problema».

Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →