Svelato uno dei segreti di Osama Bin Laden, ecco come inviava le email senza farsi intercettare

Osama Bin Laden, era in grado di eludere la sorveglianza delle agenzie d’intelligence, inviava email senza collegarsi a internet

emailIl metodo utilizzato era semplice, Osama Bin Laden, scriveva il testo delle email con il computer (trovato nel suo covo nel compound di Abbottabad nel nord del Pakistan), poi, un corriere di fiducia, lo copiava su una chiavetta usb, andava in un lontano Internet cafe e inviava il messaggio. Per le email in arrivo, l'uomo di fiducia scaricava il materiale sulla chiavetta usb e la portava nel covo.
Osama Bin Laden, con questa procedura, è stato in grado di aggirare il monitoraggio elettronico del traffico internet e scrivere un gran numero di email.
Il suddetto modo meticoloso di comunicare, anche se ha aiutato Bin Laden a rimanere nascosto per così tanto tempo, ha permesso ai servizi d’intelligence americani di entrare in possesso di una quantità enorme di dati. Navy SEALs, dopo l'uccisione di Bin Laden, ha recuperato gran parte delle sue comunicazioni email, contenute in circa 100 unità flash usb.
Il governo statunitense, tra il materiale esaminato ha scoperto un certo numero d’indirizzi e-mail e numeri di telefono.
Le informazioni porteranno probabilmente a controlli dei fornitori dei servizi internet, con indagini supplementari che si estenderanno in tutto il mondo.
, , ,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento