Supercalifragili sticexpiali docious, parola magica

Supercali fragili sti che spira lidoso (declamato tutto d’un fiato, anche se l’ho scritto spezzettato), come riporta il dizionario Babylon, è un "nonsense", ovvero una parola che non ha un significato nella lingua italiana. E’ entrata nell’uso comune dopo essere stata utilizzata come titolo della canzone del film Mary Poppins (1964), scritta da Richard e Robert Sherman, cantata in italiano da Rita Pavone.
Nel film il termine assume il ruolo di parola magica, quando essa è pronunciata accadono eventi magici. La canzone mostra l’uso della parola in situazioni difficili e persino come un modo per cambiare la propria vita.
Ebbene, la parola magica, scelta per una gara/concorso, ha fatto vincere 25.000 dollari a  Morgan Pozgar, una tredicenne americana della Pennsylvania. La ragazza, in quindici secondi, ha scritto la parola magica e il mittente "Mary Poppins" sulla tastiera del suo cellulare, battendo sul tempo  200 concorrenti, compreso l’ex campione, Eli Tiros, 21enne di Los Angeles.
La Morgan, abituata a digitare e spedire 8.000 messaggini il mese, ha detto che anche se il suo cellulare è "abbastanza consumato", la prima cosa che farà sarà quella di andare a comprare molti vestiti.
Liberamente tradotto da Wayodd

, ,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

2 thoughts on “Supercalifragili sticexpiali docious, parola magica

  1. Supercalifragilistichespiralidoso/

    anche se a sentirlo può sembrare spaventoso,/

    se lo dici forse avrai un successo strepitoso/

    supercalifragilistichespiralidoso!!!/

    … Eccoti un baciotto strepitoso*/

    supercalifragilistichespiralidoso:-)

Comments are closed.